Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Prossimi Eventi

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    DEVICIOUS
    Phase Three
  • Copertina
    NOCTU
    Gelidae Mortis Imago
  • Copertina
    WITCHES OF DOOM
    Funeral Radio
  • Copertina
    17 CRASH
    Through Hell And Back
  • Copertina
    RITMO TRIBALE
    La Rivoluzione Del Giorno Prima
  • Copertina
    ANNO MUNDI
    Rock In A Danger Zone
Copertina
DEVICIOUS
Phase Three
Copertina
NOCTU
Gelidae Mortis Imago
Copertina
WITCHES OF DOOM
Funeral Radio
Copertina
17 CRASH
Through Hell And Back
Copertina
RITMO TRIBALE
La Rivoluzione Del Giorno Prima
Copertina
ANNO MUNDI
Rock In A Danger Zone
Articolo

Avviso Importante: nuova politica redazionale

Rendiamo pubblico che a partire da adesso non verranno più recensiti cd di gruppi/etichette che non alleghino un unico presskit composto da biografia, copertina, brani e tutte le informazioni necessarie, come altresì non si fanno recensioni in streaming. Causa anche flusso imponente di materiale in arrivo non sarà più assicurata la recensione, ma solo a discrezione della redazione, questo fino a che non avremo ristrutturato il nostro organico. Rimane invariato il precedente comunicato qui sotto redatto:

Da settembre cambia un po' la politica editoriale di Italia di Metallo, questo è dovuto a vari fattori:

  1. la mancanza di redattori competenti per i generi che poi elencheremo

Recensione

Phase Three

DEVICIOUS - Phase Three

(2020 - Metalapolis Records)

voto:

Qualcuno di voi sarà magari sorpreso di trovare nelle recensioni questa band all'apparenza non italiana. Effettivamente i DeVicious hanno base in Germania, ma preferiscono definirsi un combo internazionale, dedito all'hard & melodic rock, tutto questo per dirvi che il cantante è l'italianissimo, umbro per la precisione, Antonio Calanna. Altri componenti provengono da Spagna e Serbia. Detto questo ho quindi deciso di recensire questo 'Phase Three' uscito per la Metalapolis Records e composto da 12 brani di scintillante hard melodic rock.

Recensione

Gelidae Mortis Imago

NOCTU - Gelidae Mortis Imago

(2020 - Trascending Obscurity Records)

voto:

Per la Trascending Obscurity Records, l’8 maggio scorso è uscito l’ultimo lavoro dei Noctu, one-man band cremasca, che si dedica sin dal 2015 alla composizione di un doom più estremo che si avvicina ad un funeral doom metal sia per i temi trattati che per le melodie, le distorsioni della chitarra e la voce sempre carica di effetti che tende a creare quasi uno strumento del tutto nuovo.

Le sensazioni principalmente oscure e lugubri attanagliano il nostro stato d’animo sin dal primo ascolto. In 'Gelidae Mortis Imago', album che contiene sei tracce ricche di oscurità, troviamo un legame tra esse.

Recensione

Funeral Radio

WITCHES OF DOOM - Funeral Radio

(2020 - My Kingdom Music )

voto:

Nonostante le nostre vite siano, estremamente, condizionate da situazioni gravose e problematiche dovute al covid 19, la nostra musica preferita NON SI FERMA E NON DEVE FERMARSI. Ben gradito è il ritorno dei Witches of Doom con il nuovo album che prende il nome di "Funeral Radio".

Se con il precedente "Deadlight" la formazione capitolina era riuscita ad amalgamare nuovi elementi nelle proprie composizioni, con questa nuova Opera i nostri le arricchiscono con elementi freschi e mai banali .

Recensione

Through Hell And Back

17 CRASH - Through Hell And Back

(2020 - Volcano Records )

voto:

Pur non avendoli mai recensiti, seguo da anni l'evoluzione artistica dei toscani 17Crash. Con 'Through Hell And Back' giungono alla terza produzione, quella che è di norma lo spartiacque per la carriera di un gruppo, lo fanno sotto la sapiente regia alla produzione di Alessio Lucatti mentre mix e mastering sono affidati alle altrettanto sapienti mani di Simone Mularoni, ormai un autentico guru in questo campo.

Recensione

La Rivoluzione Del Giorno Prima

RITMO TRIBALE - La Rivoluzione Del Giorno Prima

(2020 - Bagana Records)

voto:

Ebbi modo di conoscere, con relativo ritardo, i Ritmo Tribale nella primavera del 1991, se la memoria non mi tradisce, mentre sfogliavo gli lp tra le novità del mio negozio di dischi di fiducia della mia città (Corsini dischi R.I.P.), vidi la copertina dell'ep omonimo e decisi di acquistarlo a scatola chiusa. All'epoca non c'erano internet e you tube, e la musica si comprava per istinto o per le recensioni che rigorosamente leggevamo nelle riviste di settore dell'epoca.

Recensione

Rock In A Danger Zone

ANNO MUNDI - Rock In A Danger Zone

(2018 - Autoprodotto)

voto:

Gli Anno Mundi ci propongono questo bell'LP hard rock, dal titolo 'Rock In a Danger Zone'

Dopo un intro western si parte subito con l'hard rock a stelle e strisce di 'Blackfoot', con chiari riferimenti alla band americana omonima, dal sapore a stelle e strisce. Riffing semplice e classico, una buona prova strumentale e a mio modo di vedere, parti vocali migliorabili, ma il primo brano è fuorviante rispetto agli altri, che sono nettamente superiori.I suoni sono quelli tipici hard rock, da gustare immaginando di fare un viaggio in Harley sulle coste americane.

Recensione

Tales From The Four Towers

RAWFOIL - Tales From The Four Towers

(2020 - Buil2kill Records)

voto:

Secondo lavoro per i brianzoli Rawfoil che mantengono la stessa formula usata per il predecente 'Evolution in Actionun thrash metal veloce e pestato con testi divertenti e scanzonati.
Ma non fatevi ingannare da questo, i ragazzi fanno le cose sul serio proponendo un sound sicuramente di stampo classico senza pero' sacrificare la personalità che sfocia in un songwriting che risulta sempre godibile e mai noioso.
La produzione invece, per quanto sia comunque di buona fattura, è un po' piattina facendo uscire tutto bene ma purtroppo senza enfatizzare come mi sarebbe piaciuto la sezione ritmica che veramente spacca tutto.

Recensione

Rude Awakenings

MONDAY SHOCK - Rude Awakenings

(2020 - Atomic Stuff)

voto:

Un'altra proposta dalla etichetta Burning Minds che sta lavorando molto bene in questi ultimi anni cercando di produrre band di qualità e dai suoni decisamente moderni. Dietro a questo progetto troviamo quella vecchia volpe di Burato Oscar (provate a leggerlo al contrario...) che ha deciso di lanciare nelle orbite musicali questi Monday Shock dal sapore molto 80's.

Recensione

In Tenebris Silvam

COLD RAVEN - In Tenebris Silvam

(2020 - Autoprodotto)

voto:

I Cold Raven sono una band black metal lombarda, di formazione abbastanza recente. Essi stessi si definiscono occult doom black metal. Quindi andiamo per gradi, parlando di questo lavoro dalla prima traccia, 'V.I.T.R.I.O.L.' (che è più un intro) Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem. Che se masticate anche voi un po’ di latino dovrebbe significare: visitando la parte più interna della terra con rettitudine (o purificando) scoprirai la pietra nascosta. Sul web troverete molte informazioni di carattere esoterico, ma soprattutto alchemico al riguardo, io mi limito a farne una traduzione "letterale".

Counter

  • Site Counter: 2,355,971
  • Visitatori Unici: 134,360
  • Published Nodes: 6,305
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed