Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    SHADOWTHRONE
    Elements' Blackest Legacy
  • Copertina
    TARCHON FIST
    Apocalypse
  • Copertina
    ILIOUR GRIFTEN'S HEAVEN DENIES
    The Essence Of Power Pt. 1
  • Copertina
    OREYEON
    Ode To Oblivion
  • Copertina
    ESOGENESI
    Esogenesi
  • Copertina
    ATHØN
    Eradication
Copertina
SHADOWTHRONE
Elements' Blackest Legacy
Copertina
TARCHON FIST
Apocalypse
Copertina
ILIOUR GRIFTEN'S HEAVEN DENIES
The Essence Of Power Pt. 1
Copertina
OREYEON
Ode To Oblivion
Copertina
ESOGENESI
Esogenesi
Copertina
ATHØN
Eradication

Recensione

Dark Mother

5RAND - Dark Mother

(2019 - Time To Kill Records)

voto:

Mi trovo bel bello in vacanza in una ridente località della Valtellina quando, per oscuri motivi di compulsione, controllo la posta su messenger, ed ecco comparire il bel faccione del mio direttore (un applauso al direttore...) che mi intima dalle sue residenze segrete :- Ah Leona' invece di sta co le palle in mano vedi di scrivere le tue solite menate intellettualoidi su questi quattro ragazzi.

Recensione

Stasi

MAERORMID - Stasi

(2019 - Dark Hammer Legion / Volcano Records)

voto:

Un triste carillon introduce il CD dei Maerormid, seguito subito da un riff doom e subito dopo, uno spiazzante blast beat. La struttura dei brani è complessa e ben curata, scelta ponderata quella di usare l'italiano nei testi. Difficilmente etichettabili come genere, con una capacità compositiva oltre la media, la band sciorina i brani l'uno dopo l'altro.

Unica pecca, a mio parere, la qualità della registrazione, non altissima ma magari è un sound voluto.

In 'Aura' si possono subito notare tutti gli aspetti sopra elencati, compresa l'ecletticità e l'interpretazione di ogni singlolo riff.

Recensione

Damno Lumina Nocte

HORNWOOD FELL - Damno Lumina Nocte

(2019 - Third-I-Rex)

voto:

Gli Hornwood Fell, nascono nel 2013 con la voglia di produrre musica e arte sperimentando varie componenti del black metal e intercalandosi in sentieri talvolta oscuri. Il progetto è pilotato da due fratelli: Andrea Basili (batteria), Marco Basili (chitarra, voce e basso). I loro primi lavori lasciano il segno, i testi sono inspiegabili e non immediati ma tutto ha un senso. I testi cantati e urlati in modo angoscioso e straziante da Marco Basili, hanno una particolarità, forse estrema, ma che coinvolge sempre più l'ascoltatore che viene catapultato in una realtà nuova: i testi sono cantati al contrario.

Recensione

Begin Again

WHEELS OF FIRE - Begin Again

(2019 - Burning Minds )

voto:

Ma chi sono i Bon Jovi? La voce del cantante Davide Barbieri ha una somiglianza con quella del rocker americano che ha dell'inverosimile, uno chiude gli occhi e incredibilmente assiste ad un concerto del biondo. Questo può essere anche un bene, ma in questo caso è tutto l'impianto canzonistico che non ne supporta adeguatamente la gradevolezza e la resa tecnica solare ed eterea delle note provenienti dalle corde vocali del nostro.

Recensione

Urban Far West

EXM 93 - Urban Far West

(2019 - Vomit Arcanus Productions)

voto:

Quando la tecnica, la passione e l'arte si fondono in ambito musicale solitamente esce un album come questo di cui voglio parlarvi: “Urban Far West” degli EXM 93, ultimo loro lavoro uscito lo scorso Marzo. La loro caratteristica peculiare, è l'estremo. Il loro essere così decisi, arrabbiati, violenti ed estremi, è un punto di forza, in quanto riescono a spiccare tra molti altri gruppi e a fare la differenza in Italia, soprattutto.

Recensione

Aerostation

AEROSTATION - Aerostation

(2018 - Immaginifica / Aereostella / Self Distribuzione / Pirames International)

voto:

Esordio decisamente particolare questo degli Aerostation, power trio composto da due eminenze del rock italiano quali Gigi Cavalli Cocchi (batteria) e Alex Carpani (tastiere e voce) con Jacopo Rossi al basso. Dei primi due, fondatori del progetto in questione, credo ci sia ben poco da dire, la loro militanza artistica li vede protagonisti insieme a Ligabue, Bernardo Lanzetti, C.S.I., Aldo Tagliapietra e via via tanti altri.

Recensione

No Routine Lovers

WILDROADS - No Routine Lovers

(2019 - Volcano Records )

voto:

Citando il nostro amato Lemmy: "Se non ti piace il rock ‘n roll non è una questione di gusti, il problema è solo tuo!"

I toscani Wildroads sono come una bottiiglia di vino: piu' invecchia e piu' il sapore migliora e diventa eccezionale.

Recensione

Byzantyne Horizons

CROWN OF AUTUMN - Byzantyne Horizons

(2019 - My Kingdom Music)

voto:

Era il 1997 quando, uscito da scuola, vidi esposto tra le novità di uno dei miei negozi di dischi preferiti una copertina che colpì la mia attenzione: era il debutto dei Crown Of Autumn. Non comprai quel disco, ma ne conservai il ricordo. Non ho più saputo nulla di loro fino ad ora, grazie al nuovo “Byzantine Horizons” e ho deciso, prima di ascoltarlo, di recuperare tutta la discografia precedente che, per mia fortuna, è piuttosto sintetica.

Recensione

Awakening

RUSTLESS - Awakening

(2019 - Buil2Kill Records)

voto:

Alle prime note di 'Awakening' ho avuto un sussulto, possibile-mi son detto-abbia sbagliato cd e sul lettore ci siano i Deep Purple? Niente paura, non è il nuovo del profondo porpora ma il quarto album dei Rustless, i 3/5 dei mitici Vanadium con l'aggiunta del bravo Roberto Zari alla voce e Andrea Puttero al basso.

Recensione

Strife

MADDOX - Strife

(2017 - Autoprodotto)

voto:

Nati nel 2012 in un posto non precisato fra Venezia e Padova, dopo varie esperienze live, cambi di formazione ed una sana e buona gavetta i Maddox sfornano a fine dicembre del 2017 questo primo lavoro.

Questo cd autoprodotto è composto da sette pezzi che sottolineano la freschezza della giovane età: molto potenti, molto dinamici e in più suonano molto e decisamente attuali.

Counter

  • Site Counter: 1,982,089
  • Visitatori Unici: 128,115
  • Published Nodes: 5,959
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed