Prossimi Eventi

Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    DESCENT INTO MAELSTROM
    Descent Into Maelstrom
  • Copertina
    SILVERBONES
    Wild Waves
  • Copertina
    HUMAN DECAY - CODEFOUR
    Macerie
  • Copertina
    NETHER NOVA
    Overflow
  • Copertina
    WHERE THE SUN COMES DOWN
    Welcome
  • Copertina
    THE C. ZEK BAND
    Set You Free
Copertina
DESCENT INTO MAELSTROM
Descent Into Maelstrom
Copertina
SILVERBONES
Wild Waves
Copertina
HUMAN DECAY - CODEFOUR
Macerie
Copertina
NETHER NOVA
Overflow
Copertina
WHERE THE SUN COMES DOWN
Welcome
Copertina
THE C. ZEK BAND
Set You Free

 DigUp

 

Recensione

Ibridoma

IBRIDOMA - Ibridoma

(2009 - SG Records)

voto: 6/10

A cadenza biennale i maceratesi Ibridoma tornano sul mercato, stavolta con un Long Playing (una volta si diceva così) di discreta fattura con qualche luce e diverse ombre.Il gruppo formatosi all'inizio del secolo dalla volontà del batterista Alessandro Morroni assume da subito una propria spiccata identità grazie alla voce di Christian Bartolacci.

Recensione

BROKEN HEARTS MUSEUM

KEEN - BROKEN HEARTS MUSEUM

(2009 - Autoprodotto)

voto: 6/10

 

 

I KeeN sono una band di Sulmona (AQ) attivi sin dal 2003 (anno in cui han pubblicato il loro primo demo autoprodotto), in questi anni hanno partecipato a varie manifestazioni e qualche programma tv ed hanno fatto da opener per Marylin Manson varie volte. Inoltre sono presenti in un cd pubblicato da una famosa rivista italiana del settore.

 

Recensione

Perdutamente (nuova edizione)

SUTUANA - Perdutamente (nuova edizione)

(2009 - SG Records)

voto: 9/10

 

Mesi fa ho già avuto il piacere di ascoltare e di scrivere sui Mantovani SUTUANA, gruppo veramente interessante sotto il punto di vista tecnico e compositivo.

Il loro genere Metal, accostato a dei testi in Italiano non è assolutamente il tipo di musica che ascolto solitamente, come avevo già precisato nella precedente Recensione, non amo assolutamente la lingua Italiana accostata al genere metal, ma in questo caso, il connubio è ben riuscito!.

Il loro debut album "Perdutamente" pubblicato nel Gennaio del 2009, è stato rimasterizzato e ristampato dalla SG Record.

Il risultato?

Recensione

Escape

BLACK DEAL - Escape

(2009 - Andromeda Relix)

voto: 6/10

Se qualche volta avete pensato che tutto ciò che gira intorno alla voce “Italian Metal” si riduce ai nomi blasonati, molti dei quali sono riapparsi dalle fitte nebbie del passato a ferire mortalmente i vecchi e i nuovi appassionati, avete fatto male i vostri conti e per schiarirvi le idee ci pensa l’Andromeda Relix, etichetta che negli anni si è distinta per una politica molto “selettiva” per quel che concerne le uscite discografiche, andando spesso e volentieri a ritrovare nastri rimasti sepolti in qualche cassetto che per qualche motivo non hanno mai avuto l’opportunità di vedere la luce ai tempi, e con “Escape” tale operazione viene nuovamente posta in essere.

Recensione

DEFAULT

EDEMA - DEFAULT

(2009 - Punishment 18 Records)

voto: 7/10

I piacentini Edema, sono un’altra ottima band targata Punishment18 records, si muovono in un death metal di natura svedese, con chiari riferimenti ad At the Gates in primis, non disprezzando sfoggi di tecnica in stile Meshuggah sempre per rimanere nei capi saldi del genere.
Crawling Unreason, la dice lunga sulla qualita’ della band, un pezzo che dura oltre sette minuti, ma curato nella tecnica e negli incastri sonori tanto minuziosamente da non essere mai monotono, anzi...

Recensione

Things to Save

EVER GLADE - Things to Save

(2009 - UK Division)

voto: 6.5/10

Gli Everglade sono una band di Rovigo formatasi nel 2003, i cui componenti provengono da un precedente progetto (Etilika). Nel 2005 incidono l’Ep October Session e tra il 2006 e il  2008  due brani (Dirty WorldDark fire) vengono inclusi in tre compilations di AAVV. 
Things to Save, composto da 9 brani, è un album autoprodotto nel 2009 con etichetta UKDivision Records. Devo dire che ho apprezzato questo disco solo dopo averlo ascoltato diverse volte.

Recensione

Pound for Pound

EXTREMA - Pound for Pound

(2009 - Scarlet Records)

voto: 9/10

Eccomi qui a recensire una delle band tricolori più conosciute e spesso criticate della scena Metal Italiana, gli Extrema, che ci propongono il loro nuovo lavoro dopo quasi quattro anni di "silenzio discografico" tornando all'attacco con l'energico "Pound for Pound", il cui titolo e' tutto un programma!! Thrash metal a manetta gente!!!!!!!
E' ora di stasare le orecchie al vicino, inserendo il cd a tutto volume!!!!!

Recensione

THE DEATH OF THE ARTIST

HIGHLORD - THE DEATH OF THE ARTIST

(2009 - Scarlet / Audioglobe)

voto: 7.5/10

Undici anni di attività, ed ecco arrivare il sesto album dei torinesi Highlord! Mancavano da tre anni all'appello, problemi di formazione soprattutto, ma il ritorno è davvero efficace, sin dalla iniziale “Simple Man” il loro heavy metal ci trascina nel vortice, facendo scuotere le teste. Se c'è una cosa valida in questo album è la capacità di rendere i brani facilmente assimilabili e mai tediosi all'ascolto.

Live Report

TOXICK

16 Dicembre 2009

LianClub-Roma

Ero curioso di vedere all'opera i ToXick band romana capitanata dall'avvenente ToXicV (già ragazza del mese di marzo su IdM), curiosità derivante dal fatto che la band propone un pop/rock di facile ascolto di conseguenza non proprio per amanti del metal.. E invece sia pure lontani dal metal i ToXick live sono una gran bella sorpresa!

Toxic 002 Toxic 003 Toxic 005 Toxic 008
Recensione

ALCONAUTA

PROPHEXY - ALCONAUTA

(2009 - Autoprodotto)

voto: 8/10

 

I PropheXy sono un gruppo di rock progressive vecchio stampo che attinge, appunto, al genere nato negli anni sessanta e sviluppatosi negli anni settanta grazie al contributo di band come Yes, Van Der Graft Generator, El&P, Jethro Tull,Pink Floyd e King Crimson (solo per citarne alcuni).

 

La band ha partecipato ad un tributo italiano sugli immensi Crimson, dunque non a caso si avverte una certa influenza del gruppo di Fripp in questo lavoro.

 

Counter

  • Site Counter: 1,646,190
  • Visitatori Unici: 96,826
  • Published Nodes: 5,688
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed

 

 

Succede su facebook

Consigliati da Facebook