Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Prossimi Eventi

Ultime Recensioni

  • Copertina
    RAINBOW BRIDGE
    Lama
  • Copertina
    OVERKIND
    AcheroN
  • Copertina
    ERESIA
    Airesis
  • Copertina
    GUNFIRE
    Gunfire
  • Copertina
    BAD AS
    Midnight Curse
  • Copertina
    ARCANA TALES
    Legacy Of The Gods
Copertina
RAINBOW BRIDGE
Lama
Copertina
OVERKIND
AcheroN
Copertina
ERESIA
Airesis
Copertina
GUNFIRE
Gunfire
Copertina
BAD AS
Midnight Curse
Copertina
ARCANA TALES
Legacy Of The Gods

Intervista

Trinakrius

 Intervista a Claudio Florio, batterista.

 

Quest'oggi ho avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Claudio Florio dei siciliani Trinakrius,per voi lettori di IdM. Devo dire che mi sono trovato davanti una persona del tutto gradevole e disponibilissima. Intervista dovuta dopo i quindici anni di onorata carriera della band ed il ben accolto 'Massacro' (giàrecensito sulla webzine),ecco allora il sunto di quanto fatto:

Recensione

Diagnosis

TERMINAL SICK - Diagnosis

(2010 - Copro Records/Casket Music)

voto: 6.5/10

Esordio discografico per Terminal Sick, quintetto emiliano artefice di un suono crossover che mescola metal, hardcore e influenze "alternative" (elettroniche in primis). Nella formazione opera anche un DJ, alla maniera di un ottimo ma non troppo fortunato gruppo degli anni Ottanta, i californiani Mordred. Diego Ferri, con i suoi campionamenti, conferisce una buona verve alle ritmiche compatte dei nostri, che innalzano un potente muro sonoro imperniato sui riff della chitarra di Davide D'Amato. Voce urlata ma con pause melodiche per Roberto Montanari, che non canta male, tuttavia il suo timbro non risulta particolarmente distintivo.

Intervista

Shock Troopers

Intervista con Fabrizio "Metalpig"

 

Dopo le buone recensioni del nuovo "Blades and Rods"  IdM non poteva esimersi dal fare quattro chiacchiere con questa formidabile band,rappresentata per l'occasione da Fabrizio 'metalpig',chitarrista...

 

FPR:Ciao Fabrizio,presenta gli Shock Trooper a chi ancora non vi conosce... 

S.T.:Ciao, siamo una band crossover (nel senso ottantiano della parola!!) di Palermo attiva dal 2001, abbiamo all'attivo 1 demo e 2 album usciti su Punishment18 records. 

 

Recensione

W.A.R.

RENEGADE - W.A.R.

(2010 - My Graveyard Productions)

voto: 8/10

Tre, come il numero delle lettere che compongono il titolo della nuova fatica, tre come il numero di album concepiti. Nella credenza popolare si dice che il tre sia il numero perfetto e simboleggia, nel caso dei Renegade, il raggiungimento di quel fatidico traguardo che per ogni band rappresenta la prova del nove, quella del bene bene o male male. Per i ragazzi fiorentini il destino sembra arridere all’ipotesi positiva del caso.

Recensione

Nechronicles

CADAVER MUTILATOR - Nechronicles

(2010 - Autoprodotto)

voto: 9/10

Nuovo mini cd per i palermitani Cadaver Mutilator,seguito dell'ottimo "Carnasyum" rilasciato tre anni or sono. Musicalmente ci troviamo al cospetto dei parenti stretti dei più noti Hate Eternal e Myrkskog con forti richiami 'cannibalcorpsiani',amanti delle tematiche splatter ed in questo caso la concept-story proposta riguarda un nuovo modo di vedere gli zombies.

Un breve e pesantemente oscuro intro ci porta all'inizialmente pacata 'Putrid Meat Walking' che dopo pochi secondi esplode in una furia brutale. 'Rotten Flesh Puppet' non lascia un attimo di respiro,tra stacchetti ed accellerate brutal death di stampo americano fa venir voglia di pogare.

Recensione

Reverse

ELDRITCH - Reverse

(2001 - Metal Blade-Pick Up Records)

voto: 9/10

Bene ladies and rockers, ho qui nel mio impianto da 400w a manetta, incurante del vicino rompicazzo, un'altra perla made in Italy, uno degli album che ha lasciato il segno indelebile nella scena thrash/progressive/metal Italiana e tenuto alta la nostra bandiera di metalheadz tricolore. Sto parlando degli Eldritch e dell'album "Reverse"!

Si ragazzi, l'album non è proprio giovanissimo, si parla del 2001, ma a noi di Italia Di Metallo, ci piace rinfrescarvi ogni tanto la memoria, il che non fa mai male!! Anzi!!!!

Recensione

Strange Attractors

POLLUTION - Strange Attractors

(2010 - Autoprodotto)

voto: 7/10

La band perugina torna a far parlare di sè due anni dopo il precedente ep omonimo, (in precedenza autori di due demo nel 2003 e 2005) e lo fa con questo "Strange Attractors" un full lenght autoprodotto che dopo una breve intro composta da Diego Petrini de "Il Bacio della Medusa" si scatena subito con la scoppiettante "Going to Infinity" che ci riporta a sonorità alla Guns 'n Roses, soprattutto per lo stile vocale del cantante Francesco Rolla.

Live Report

Guru of Darkness + Demonia Mundi + Forgotten Hope

19 Aprile 2010

B-Side-Rende (CS):

 

Black Metal Night al B-Side di Rende (CS):

Live Reportage - Guru of Darkness+Demonia Mundi+Forgotten Hope 19/04/2010

Bene,stasera il B-Side,noto discopub di Rende (CS),ospita un'altra serata all'insegna del nostro

amato metal,il tutto organizzato da Calabrian Metal Ring, una serata dedita al metal estremo.

La sala concerti non è molto piena ma considerando i banchi di nebbia,per chi viene da fuori città,è

comprensibile,sono le 23:00 quando fanno apparizione sul palco i Forgotten Hope.

I quattro ragazzi di Frascineto (CS) iniziano con il loro Death metal melodico e tecnico permeato

Recensione

Mirroring Identities

BROKEN MELODY - Mirroring Identities

(2009 - Copro Records UK/ Warner Chappell)

voto: 6.5/10

I Broken Melody sono una band sarda attiva dal 2006. In seguito ad alcune fatiche in EP e un precedente full "Face the World", a ottobre 2009 esce il primo album ufficiale: MIRRORING IDENTITIES.
Un disco ben suonato e ben registrato, che fa bollire in pentola tanto materiale degno di ascolto.
Di carne al fuoco ce n'è davvero tanta, e il risultato è un sound che tenta di essere molto originale, pieno di sfaccettature e di influenze molto differenti tra loro, forse troppo. Un disco a tratti talmente ricco che potrebbe sfociare nella confusionarietà: anche se meritevole  per la sua ricercatezza, talvolta pecca di organizzazione, finendo per risultare dispersivo.

Live Report

Diamond Beast

17 Aprile 2010

Exenzia-Prato

Inizio questo live report con una breve introduzione: come molti di voi sapranno non sono un grande amante delle cover band, anzi, ma tra loro ho discrete amicizie, e poi molte di queste band non sempre fanno solo cover, ma spesso  iniziano la loro carriera così per poi evolversi in brani originali.

DB 002 DB 006 DB 004 DB 003

Counter

  • Site Counter: 1,950,595
  • Visitatori Unici: 120,666
  • Published Nodes: 5,905
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed