Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.

Prossimi Eventi

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    XENOS
    The Dawn Of Ares
  • Copertina
    LINISTIT
    Evil Arises
  • Copertina
    THE SPLITHEADS
    New King
  • Copertina
    NEXUS OPERA
    La Guerra Granda - The great calls to arms
  • Copertina
    ABYSSIAN
    Godly
  • Copertina
    NOT MOVING
    Live In The Eighties
Copertina
XENOS
The Dawn Of Ares
Copertina
LINISTIT
Evil Arises
Copertina
THE SPLITHEADS
New King
Copertina
NEXUS OPERA
La Guerra Granda - The great calls to arms
Copertina
ABYSSIAN
Godly
Copertina
NOT MOVING
Live In The Eighties
Recensione

The Adventure So Far

DR. VIOSSY - The Adventure So Far

(2020 - Autoproduzione)

voto:

Introdotti da una copertina che ricorda Flex-able di Steve Vai, ma con meno chitarre molli e più trichechi, ci troviamo in presenza del debutto solista di Dr. Viossy, al secolo Michele Vioni, guitar hero vero, anche se è oltremodo riduttivo usare questo termine nei suoi confronti, in quanto il nostro, oltre ad un curriculum artistico mastodontico è, parafrasando l'immenso Carmelo Bene, un Classico, in quanto il suo metodo didattico, l'eXtreme Hard Rock Guitar, al pari di Czerny, Schumann, Chopin (tanto per rivangare qualche reminiscenza pianistica personale) è una pubblicazione edita da Carisch, uno dei più prestigiosi editori musicali italiani.

Recensione

Legends of the Ancient Rock

IRONTHORN - Legends of the Ancient Rock

(2019 - Sliptrick Records)

voto:





Gli Ironthorn sono una band nata nel 2014 in Provincia di Agrigento, dedita al grande heavy metal anni 80. Quello che ci ha cresciuto e che continua ad emozionarci. Attraverso la casa discografica Sliptrick Records i nostri pubblicano due ottimi album: 'After the End' nel 2017 e 'Legends of the Ancient Rock' nel 2019.

Recensione

Negative

Recensione

Burnout

HOT CHERRY - Burnout

(2021 - Autoprodotto)

voto:

Il burnout è un termine medico che indica una condizione di stress cronico persistente maturata in ambito lavorativo che, con il tempo, può portare ad un atteggiamento negativo (ça va sans dire) verso i destinatari dell'attività lavorativa.

Ma burnout è anche la manovra che serve per fare entrare velocemente a temperatura le ruote di trazione nelle corse drag e che produce il caratteristico fumo bianco.

Recensione

The Ugly Truth

INFERNALIZER - The Ugly Truth

(2021 - Rockshots Rec)

voto:

Un apparente Horror Metal che ha poco ha da spartire con il capostipite del genere quel fantasmagorico Vincent Damon Furnier, ma si sa a volte i confronti non rendono giustizia e in sintesi vanno anche poi presi con le dovute molle.

Claudio Ravinale, conosciuto probabilmente per la sua militanza nella band Death Metal Disarmonia Mundi, si cimenta in questo nuovo progetto che ad un ascolto più attento ed appropriato si discosta, musicalmente parlando, dal genere precedentemente accennato (sebbene i rimandi iconografici ed ipertestuali siano ben presenti) e si cala totalmente e con profonda umiltà in atmosfere che si avvicinano parecchio ad un Gothic Metal di nuovo millennio.

Recensione

Make Thrash Fat Again

Recensione

Lento is Dead

LONGBLOND - Lento is Dead

(2020 - Autoprodotto)

voto:





i Longblond sono 2 personaggi anonimi con occhiali da snowboard che suonano un rock pesante contaminato da sintetizzatori analogici e digitali, con testi underground con parole in lingue diverse.

 

Recensione

Behind Human Veil

CORVUS BLACK HOLE - Behind Human Veil

(2020 - Underground Noises)

voto:





Un death metal influenzato dal black è lo stile che ci propongono i Corvus Black Hole band di Torino nata nel 2020 ma che maschera un esperienza molto più datata.

I due componenti  "The Cardinal" chitarra voce e basso e "Summum Algor" batteria, sembrano parecchio esperti del genere e si sente già dalle prime note della breve “Intro – They will come”.

L’inferno apre le sue porte con “From the cradle to the Grave”, primo vero pezzo di questo mini album, e non le chiude più.

Recensione

Solar Quake

Recensione

Fulminè

LUZI - Fulminè

(2021 - Retro Vox Records)

voto:





Luzi è un one man project che mescola le sonorità del Post Black Metal al Trip Hop ed al folklore del nord Italia, con testi scritti prevalentemente in dialetto parmigiano, l’EP che analizziamo oggi è “Fulminè”, uscito nel Gennaio 2021. 

Counter

  • Site Counter: 2,857,263
  • Visitatori Unici: 153,611
  • Published Nodes: 7,806
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed