Prossimi Eventi

Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    PSYCHOKILLER
    Higher
  • Copertina
    NIGHTLAND
    Obsession [Deluxe Tour Edition]
  • Copertina
    UFOSONIC GENERATOR
    The Evil Smoke Possession
  • Copertina
    TYTUS
    Rises
  • Copertina
    STARBYNARY
    Divina Commedia: Inferno
  • Copertina
    ESTETICA NOIR
    Purity
Copertina
PSYCHOKILLER
Higher
Copertina
NIGHTLAND
Obsession [Deluxe Tour Edition]
Copertina
UFOSONIC GENERATOR
The Evil Smoke Possession
Copertina
TYTUS
Rises
Copertina
STARBYNARY
Divina Commedia: Inferno
Copertina
ESTETICA NOIR
Purity

 DigUp

DigUp

 

Recensione

Master Of Fate

ANCESTRAL - Master Of Fate

(2017 - Iron Shield Records/Soul Food)

voto: 8.5/10

Formatisi in quel di Castelvetrano-Selinunte (Sicilia) nel 1999, gli Ancestral si pongono da subito un chiaro obiettivo: proporre un genere di metal aggressivo ma melodico che non ripiegasse in alcun modo sulle tastiere. Il quintetto arriva all’Anno Domini 2017 con due demo e tre LP all’attivo, e noi andiamo ad occuparci proprio di quest’ultimo lavoro dei nostri, ‘Master Of Fate’. Il disco, rilasciato sotto la label tedesca Iron Shield Records/Soul Food, è forte di dieci brani che mescolano in maniera eccellente influenze thrash e power metal, ispirandosi in particolare alla scuola teutonica per il power e a quella americana sul versante thrasheggiante.

Recensione

Wrong Turn

HOT CHERRY - Wrong Turn

(2016 - Autoprodotto)

voto: 6.5/10

Con un nome da sexy shop di provincia, i toscani Hot Cherry arrivano al debutto vero e proprio presentando nove pezzi impastati di groove Metal, stoner e una spruzzatina di quello che negli anni novanta chiamavamo “alternative” (ma alternativo a che cosa?!). Ed è proprio in quel decennio che i nostri sembrano avere le proprie radici musicali.

Questo breve disco si apre con “Anonymous”, una canzone che riesce a riscattare la trita banalità del proprio riff portante con un bel ritornello a sorpresa dotato di un’efficacia melodica che purtroppo ritroveremo raramente a questi livelli nei venticinque minuti successivi.

Articolo

'Strike Back' degli Ancillotti disco dell'anno 2016 per la redazione di Italia di Metallo

 

 

Come tutti gli anni giunge il momento di tirare le somme e fare una classifica degli album che hanno visto la luce nel 2016. Il vincitore è 'Strike Back' degli Ancillotti, con un margine davvero risicato sugli inseguitori.

 

 

 

 

 

 

 

Recensione

Il Tusco Feat. Luke Smith

IL TUSCO - Il Tusco Feat. Luke Smith

(2016 - Andromeda Relix)

voto: 7.5/10

Ritorna nei miei padiglioni auricolari il buon Diego Tuscano con il suo progetto Il Tusco e subito dalle prime note partono i sorrisi di compiacenza. Sì, perchè per me ormai il buon Diego è sinonimo di musica in stile vintage, non solo nel sound,  ma anche e soprattutto nel pensiero e nella realizzazione.

Recensione

Spettri

FRANK PILATO - Spettri

(2016 - Toscana 100 Band)

voto: 9/10

E' sempre un enorme piacere per me prestarmi all'ascolto dei lavori del chitarrista fiorentino Frank Pilato, artista vero che sa andare oltre al mero compitino da svolgere.

Recensione

Otherworldly

LUCID DREAM - Otherworldly

(2016 - Autoprodotto)

voto: 8/10

Che la Liguria fosse una regione prolifica in ambito Rock e Metal, sopratutto sul versante Prog, non è un mistero. Chi ha una buona conoscenza della nostra scena musicale, sicuramente vede in questo piccolo lembo di terra, una risorsa che ha fatto la storia e tutt'oggi sforna artisti di ottimo livello.

Recensione

Back On The Hunt

WITCHUNTER - Back On The Hunt

(2016 - Blasphemous Art Rec.)

voto: 7.5/10

Personalmente avevo lasciato gli abruzzesi Witchunter nel 2008 con il loro esordio da me recensito, pur non trascurando il discreto debutto ufficiale arrivato due anni dopo con 'Crystal Demons'. Nel frattempo la formazione si è assestata spostando Silvio 'Chuck' Verdecchia dal basso alla chitarra ritmica e tastiere sostituito da Bastià 'BloodOilDrinker', mentre alla batteria c'è l'arrivo di Luca 'The Filter' Cetroni.

Recensione

Freaks Of Society

ROXIN' PALACE - Freaks Of Society

(2016 - Sleaszy Rider Records/Eagle Booking)

voto: 5/10

Spesso recensire alcuni dischi richiede un grande sforzo, umano e fisico.

Provi ad ascoltarlo una, due volte, tre. Sperando che magari le prime due volte il tuo udito, o il tuo approccio empatico del momento abbiano giocato un brutto tiro.

Al terzo però, generalmente, i dubbi sulla qualità del disco vengono quasi sempre dissipati. E, certo, non si tratterà di un prodotto eccellente, ma comunque ha superato il secondo ascolto, quindi la sufficienza può meritarla. Anche per altri fattori come la buona produzione o l'impegno e l'entusiasmo che traspaiono dal disco, dalla band, dall'amalgama di suoni finale.

Raramente mi sono trovato a dover recensire negativamente un disco, ma non posso esimermi dal farlo.

Recensione

Erebus

ELEPHARMERS - Erebus

(2016 - Go Down Records )

voto: 8/10

Dal punto di vista artistico, la celebre etichetta Go Down Records, ha sempre prodotto materiale di qualità e grazie anche ai numerosi concerti organizzati la sua notorietà è cresciuta. La passione per il vecchio rock dei gloriosi anni settanta è sincera  e l'uscita dell'album degli Elepharmers lo dimostra.

Rocker del Mese

Diana Dragonknight

Gennaio 2017

Fotografia

Counter

  • Site Counter: 1,254,166
  • Visitatori Unici: 92,833
  • Published Nodes: 5,629
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed

 

 

Succede su facebook

Consigliati da Facebook