Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    IN AEVUM AGERE
    Canto III
  • Copertina
    SILVER LAKE
    The Master Of Lightning
  • Copertina
    VISION DIVINE
    When All The Heroes Are Dead
  • Copertina
    KROWOS
    Verbum Luciferi
  • Copertina
    VIRTUAL TIME
    A-gò-gi-ca
  • Copertina
    BULLRING
    Break Down The Gate
Copertina
IN AEVUM AGERE
Canto III
Copertina
SILVER LAKE
The Master Of Lightning
Copertina
VISION DIVINE
When All The Heroes Are Dead
Copertina
KROWOS
Verbum Luciferi
Copertina
VIRTUAL TIME
A-gò-gi-ca
Copertina
BULLRING
Break Down The Gate

Recensione

Temptation

SKANNERS - Temptation

(2019 - Alpha Omega Rec)

voto:

Curioso come non mai mi accingo all'ascolto di questo nuovo lavoro dei veterani della scena metal italiana dal lontano 1982. Visti dal vivo sono una forza, avendo condiviso per un concerto lo stesso palco posso anche dire che, umanamente, sono persone disponibilissime e per me è stata occasione per riassaporare ricordi, rimembrare anedotti e farsi pure due grasse risate. Capirete quindi la quantità di aspettative che ho riposto in questa nona fatica dei nostri bolzanini.

Recensione

Eternal Holocaust

KRIGERE WOLF - Eternal Holocaust

(2019 - Lower Silesian Stronghold)

voto:

Attivi dal 2009 e dediti a un gran bel Black/death metal, i catanesi Krigere Wolf pubblicano il loro sesto lavoro dal titolo di 'Eternal Holocaust'.

Un malefico intro spalanca le porte dell'inferno in cui ci incamminiamo, tra suoni notturni, inquietanti e disturbanti. E' proprio la title track 'Eternal Holocaust' ad aprire le danze, con una furia incredibile, accompagnata da una melodia distinta che è il cardine portante di band black/death molto famose. Subito si sentono i suoni di alto livello, la grandissima compositività e capacità stumentale, di gran lunga superiore alla media, soprattutto nelle intricati parti chitarristiche.

Recensione

Fist of the Seven Stars Act II (Hokuto Brothers)

GABRIELS - Fist of the Seven Stars Act II (Hokuto Brothers)

(2018 - Rockshots Records)

voto:

Partiamo con una notizia che farà storcere il naso a molti di coloro i quali leggeranno questa recensione. Sono completamente all'oscuro di tutto ciò che riguardi il mondo targato Hokuto no Ken! Ciò detto ritengo che questo album meriti tutta l'attenzione possibile anche da chi, come il sottoscritto, sia completamente avulso dalla saga creata da Tetsuo Hara.

Recensione

Cathodnatius

ANANDA MIDA - Cathodnatius

(2019 - Go Down Records)

voto:

Ed eccoci finalmente alla seconda parte del lavoro degli Ananda Mida, che dopo un bel disco di esordio (prima parte di due),  'Anodnatius' del quale ho fatto la recensione qualche tempo fa', riescono a tirare fuori una bellissima perla.

Recensione

Motel 666

FINGERNAILS - Motel 666

(2019 - Blasphemous Art Records)

voto:

Cosa sarebbe oggi l'heavy metal italiano se non ci fossero stati i Fingernails? Probabilmente qualcosa di troppo conforme alle regole, per fortuna invece il trio capitolino c'è stato, c'è e ci sarà fino a che lo spirito continuerà indomito a guidarne le sorti.

Recensione

Becoming

TWELVE BACK STONES - Becoming

(2019 - Vrec/Audioglobe)

voto:

I Twelve Back Stones originari di Pesaro si presentano con il loro nuovo album ''Becoming'' dallo stile marcatamente hard-rock e posso dirvi che è di una bellezza musicale sconvolgente.

Si parte con 'Liar', brano dal tiro micidiale che si potrebbe collocare come super singolo radiofonico, bellissimo.

'Black Rose': qua l'influenza, a mio modo di vedere, di Billy Idol si può leggermente percepire, struttura armonica del brano super collaudata con una voce imperiosa dal grande impatto.

Recensione

Close - Lamb - White - Walls

TWENTY FOUR HOURS - Close - Lamb - White - Walls

(2018 - Musea/Velut Luna)

voto:

I Twenty Four Hours sono un gruppo musicale italiano di rock progressivo con contaminazioni varie, di cui quella psichedelica rappresenta l'elemento predominante.

Con una grandissima storia musicale nonchè discografica, si presentano con il loro sesto album 'Close - Lamb - White - Wall', che in realtà è un doppio album.

Recensione

The Way To Rock and Roll

ATHLANTIS - The Way To Rock and Roll

(2019 - Diamonds Prod.)

voto:

Athlantis è uno dei tanti progetti musicali di qualità in cui possiamo trovare impegnato l’infaticabile Steve Vawamas, che molti di voi conosceranno come il bassista dei genovesi Mastercastle.

Recensione

Cyberstorm

ENIO NICOLINI AND THE OTRON - Cyberstorm

(2019 - Buil2Kill)

voto:

Se avete un minimo di conoscenza del metal italiano, cosa di cui non dubito se siete su queste pagine, saprete benissimo chi è Enio Nicolini e quale è la sua storia musicale, trascorsa con Unreal Terror, The Black e molti altri progetti di cui buon ultimo in ordine di tempo è questo denominato Enio Nicolini and The Otron costituito insieme ad altri due pezzi di storia del metal italiano quali Ben Spinazzola (ex Unreal Terror) alla voce e Sergio Ciccoli (Scala Mercalli) alla batteria senza tralasciare la presenza di Former Lee Warner alla parte elettronica di questo album intitolato 'Cyberstorm'.

Recensione

L'Incanto dello zero

IL SEGNO DEL COMANDO - L'Incanto dello zero

(2018 - Black Widow Records )

voto:

Introdurre questa mia recensione con una breve parentesi sull'importanza del progressive rock italiano, anche se dovuta, sarebbe una cosa scontatissima e banale.
Andrebbe comunque evidenziato quanto certe proposte musicali siano sempre state a contatto sia con la letteratura che con l'arte cinematografica.

Counter

  • Site Counter: 1,978,543
  • Visitatori Unici: 127,177
  • Published Nodes: 5,932
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed