Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Prossimi Eventi

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    OSSARIO
    Ossario
  • Copertina
    FORDOMTH
    Is, Qui Mortem Audit
  • Copertina
    INSTIGATE
    Echoes Of A Dying World
  • Copertina
    OBSCURA QALMA
    From The Sheol To The Apeiron
  • Copertina
    ALESSANDRO BEVIVINO
    Figli di Polvere e Vento
  • Copertina
    HEIL TO THE EMPIRE
    Materia
Copertina
OSSARIO
Ossario
Copertina
FORDOMTH
Is, Qui Mortem Audit
Copertina
INSTIGATE
Echoes Of A Dying World
Copertina
OBSCURA QALMA
From The Sheol To The Apeiron
Copertina
ALESSANDRO BEVIVINO
Figli di Polvere e Vento
Copertina
HEIL TO THE EMPIRE
Materia
Recensione

Re-Membrance EP 2020

MEMBRANCE - Re-Membrance EP 2020

(2020 - Autoprodotto)

voto:

I due mondi del death metal e del rock che si rincorrono e si valorizzano a vicenda.

Un animale che ci salta addosso strappandoci la faccia ad artigliate per tutta la durata del lavoro

Recensione

Enigma

FALLEN ARISE - Enigma

(2020 - ROAR! Rock of angels records)

voto:

Secondo disco per i greci Fallen Arise, gruppo formato dal tastierista greco Gus Dibelas ma con un pizzico di italia in seno con l'entrata recente di Giacomo Paradiso nelle fila della band.

I brani si susseguono leggeri e scorrevoli, molto dritti e immediati, cosa che ho apprezzato molto visto che spesso gruppi di questo genere vanno a cercare la finezza, l'orpello, finendo per stravolgere l'immediata fruizione del brano che non rimane in circolo come dovrebbe.

Intervista

THE MOTHMAN CURSE

Recensiti pochi giorni fa, abbiamo scambiato due parole con i The Mothman Curse:

Recensione

Antropocene

O - Antropocene

(2020 - Autoprodotto)

voto:

Gli O  ci propongono un black metal d'avanguardia e sinfonico, con il loro nuovo 'Antroponcene'.

Disponibile solo in formato digitale su bandcamp e corredato da bei testi, conferma che in Italia ci sono band molto valide. Già da subito si capisce che siamo di fronte a un album estremo, soprattutto dai suoni, pesanti e possenti e dal filtro (a volte eccessivo) che caratterizza la voce.

Si parte con 'Izo', dall'incedere monolitico, evolvendosi in una sfuriata black niente male.

Recensione

Occult Knowledge

POISONFOG - Occult Knowledge

(2020 - Autoproduzione )

voto:

I Poisonfog sono un progetto Heavy/Stoner/Doom nato a Latina nel Gennaio del 2020. La band è un trio composto da Matteo "Alchimista" Perazzoni alla chitarra e voce, da Riccardo "Monnezza" Ingarao al basso e da Lorenzo "Joe Analstorm" Fortuna alla batteria.

Matteo e Lorenzo avevano formato nel 2018 un progetto strumentale sperimentale progressive/psichedelico chiamato Chain of Gears. A fine 2019 Matteo ha deciso di ricomporre il nucleo dei Mourning Cross per riprovare, di nuovo, a mettere su un progetto Doom che si concretizza con l’EP 'Occult Knowledge'.

Recensione

God Needs Evil

MALAMORTE - God Needs Evil

(2020 - Revalve Records)

voto:

Mi sono sempre chiesto cosa ci sia realmente dietro la volontà di licenziare un prodotto ideato, costruito e realizzato da una persona singola: la questione può rimandare ad un duplice piano di lettura.

Recensione

Cursed Sanctuary EP2

WINTER OWL - Cursed Sanctuary EP2

(2019 - Autoprodotto)

voto:

Luigi Jamundo è un polistrumentista che ha forgiato la propria esperienza tra i palchi della scena veronese militando a lungo negli Allegro Vivo Bis. Durante questo percorso, aveva abbozzato varie composizioni che furono poi accantonate in quanto non in linea con il profilo e le esigenze della band. A seguito dello scioglimento di quest'ultima nel 2014, la passione per il metal e la voglia di appagare la propria vena compositiva, maturarono in Luigi la decisione di non voler riformare una band man bensì di dare vita a un progetto solista che ci troviamo qui a recensire: Winter Owl

Recensione

Scales of the Dragon

TANUN - Scales of the Dragon

(2019 - Autoprodotto)

voto:

TANUN è un progetto nato a Como, da Giovanni Vecchiè nel 2016.

La sua biografia recita così:

Recensione

S/T

ARDITYON - S/T

(2019 - Autoprodotto)

voto:

Si parte subito a bomba con il secondo pezzo (il primo pezzo è una introduzione corale - bellica di circa un minuto) che ci ricorda gli Accept dell'ultima epoca con un cantato che però rimanda all'originale Ubaldo nostro periodo anni 80. Non una traccia tiratissima ma l'uso intelligente della doppia cassa non ne appiattisce la potenza, supportando magnificamente e coscienziosamente la voce di De Zordo. Originaria di Treviso, la band si è formata nel 2018 ed in poco tempo è riuscita a dare alle stampe questa prima fatica omonima completamente autoprodotta ed il risultato è più che apprezzabile per resa sonora ma anche per la qualità esibita.

Intervista

XPUS

1) Ho il piacere di poter fare qualche domanda agli Xpus, band Bergamasca, della quale ho recensito l'ultimo lavoro "In umbra mortis sedent". Come da rituale vi chiedo di presentarvi.

Counter

  • Site Counter: 2,727,595
  • Visitatori Unici: 138,670
  • Published Nodes: 6,767
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed