Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    TWELVE BACK STONES
    Becoming
  • Copertina
    TWENTY FOUR HOURS
    Close - Lamb - White - Walls
  • Copertina
    ATHLANTIS
    The Way To Rock and Roll
  • Copertina
    ENIO NICOLINI AND THE OTRON
    Cyberstorm
  • Copertina
    IL SEGNO DEL COMANDO
    L'Incanto dello zero
  • Copertina
    VIOLENTOR
    Putrid Stench
Copertina
TWELVE BACK STONES
Becoming
Copertina
TWENTY FOUR HOURS
Close - Lamb - White - Walls
Copertina
ATHLANTIS
The Way To Rock and Roll
Copertina
ENIO NICOLINI AND THE OTRON
Cyberstorm
Copertina
IL SEGNO DEL COMANDO
L'Incanto dello zero
Copertina
VIOLENTOR
Putrid Stench

Recensione

Dodekaprofeton

PROFEZIA - Dodekaprofeton

(2018 - Moribund Records)

voto: 8/10

Finalmente é arrivato il nuovo lavoro di Profezia, gruppo ormai storico dell'underground italiano (prima one man band ed ora con una lineup vera e propria) e spesso lontano da copertine e proclami sul web nonostante i suoi venti anni - quasi - di attività. Eppure, va detto, questo nuovo lavoro va assolutamente complimentato e con "Dodekaprofeton" la band italiana ha finalmente raggiunto un livello di "perfezione" che non puó piú essere ignorato.

Recensione

Chapter 7

ANGUISH FORCE - Chapter 7

(2018 - Dawn Of Sadness)

voto:

Dalla mente di Luigi Guarino D., che dal 1988 al 1994 in perfetta solitudine passa il tempo a scrivere una non precisata quantità di materiale per futuribili canzoni, nascono gli alto atesini Anguish Force che nel lontano 2003 pubblicano il loro primo album omonimo. Dopo 15 anni vede le stampe questo "Chapter 7" settimo full lenght della loro lunga carriera.

Recensione

Gobi Domog

MUON - Gobi Domog

(2018 - Karma Conspiracy Records)

voto:

Per poter assimilare ma soprattutto capire certi stili musicali non è solo necessario ascoltare piu'volte i singoli brani dell'opera che si sta recensendo ma bisogna "viverli" e, a volte, fare propria quella sporca (nel senso buono ovviamente) attitudine rock'n'roll che nasce dalle cantine e dalla voglia di urlare al mondo la propria rabbia verso una società marcia e ingiusta; infatti dopo il primo ascolto mi sono circondato di LP di Soundgarden, Kyuss, Cathedral ma soprattutto Black Sabbath.

Rocker del Mese

Lika

Ottobre 2018

Fotografia
Recensione

City Of Ruins

IBRIDOMA - City Of Ruins

(2018 - Punishment 18 Records)

voto:

Nonostante un nome capace di stroncare una carriera, gli Ibridoma arrivano all’invidiabile traguardo del quinto album! Riconducibile alla storica scena marchigiana, il loro Heavy Metal muscolare sembra cercare con il nuovo “City Of Ruins” una via verso l’accessibilità, con ritmiche semplici, linee di chitarra nitide, che sembrano disegnate con il pennarello grosso, e ritornelli accattivanti. L’operazione funziona? In buona parte sì.

Recensione

Insanity

SIXTY MILES AHEAD - Insanity

(2016 - Eclipse Records)

voto:

Sixty Miles Ahead sono una band di Milano, attiva dal 2010. L’intensa attività live li porta ad essere uno dei principali hard rock act del Nord Italia. Dopo la pubblicazione dell’ EP 'Blank Slate' (2011), e l’album 'Millions of Burning Flames'(Antstreet Records, 2012), giungono alla terza fatica discografica dal titolo 'Insanity '(Eclipse Records, 2016), evoluzione naturale di quanto precedentemente detto nei primi due. 

Recensione

Redemption

ECHO ATOM - Redemption

(2018 - Seahorse Recordings/Audioglobe)

voto:

Poco da dire, gli Echo Atom sono un trio (chitarra, basso e batteria) nato in provincia di Roma nel luglio 2016 dedito a un post rock strumentale che poco ha che vedere con la nostra webzine se non fosse per qualche influenza progressive.

Questo esordio uscito il marzo scorso per la Seahorse Recordings si compone di cinque tracks, trattasi quindi di un ep che mette in risalto le doti dei tre musicisti e che potrebbe anche ambire a qualcosa di importante data l'ottima produzione (curata dalla band) e l'impatto emozionale che ne scaturisce traccia per traccia.

Recensione

The Spirit Lives On

HEAVY GENERATION - The Spirit Lives On

(2018 - Sliptrick Records)

voto:

A tua difesa fino in fondo, a fronte alta fino alla morte senza paura. In alto i calici, sgombrate il banchetto, sellate i cavalli, brandite le spade ed urlando fino a farvi scoppiare le vene, salutate e onorate i paladini fieri e sinceri del metallo e prostatevi ai loro piedi.

I sostenitori dell'ancien regime metallico troveranno in questi Heavy Generation degni promulgatori delle possenti atmosfere di Joey DeMaio ed associati.

Recensione

The Day of Return

EPHYRA - The Day of Return

(2018 - Volcano Records )

voto:

Continua il percorso musicale e artistico dei comaschi Ephyra, che tornano sulle nostre pagine virtuali a tre anni dall’uscita di Along The Path.

Recensione

Silver P

SILVER P - Silver P

(2018 - Red Cat Records)

voto:

Un intro di tastiere oscure apre il lavoro di Silver P, epiche come un film carico di suspense, preludio alla rockeggiante 'Fields of War'.

Le carte vengono subito scoperte, rock metal d'annata, melodico e mai troppo banale, ben suonato con una bella produzione limpida e corredata da una grandiosa voce degna di tanti interpreti internazionali a cui non ha nulla da invidiare.

L'incedere con dei bei riff granitici e al tempo stesso melodici lo rende godibile anche per chi non ascolta o è appassionato del genere. Bellissimi gli assoli, curati sia nella parte armonica che tecnica, ispirati e composti anche con tanto cuore.

Counter

  • Site Counter: 1,961,424
  • Visitatori Unici: 123,428
  • Published Nodes: 5,948
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed