Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    SilentLie
    Equilibrium
  • Copertina
    WALLS OF BABYLON
    Fallen
  • Copertina
    SPIRAL WOUNDS
    Shadows
  • Copertina
    TSENA KOEV
    Emotions In A Jar
  • Copertina
    3ONVEGA
    Kolorbloks
  • Copertina
    GOTHO
    Mindbowling
Copertina
SilentLie
Equilibrium
Copertina
WALLS OF BABYLON
Fallen
Copertina
SPIRAL WOUNDS
Shadows
Copertina
TSENA KOEV
Emotions In A Jar
Copertina
3ONVEGA
Kolorbloks
Copertina
GOTHO
Mindbowling
Recensione

Into The Unknown

THE KALEIDO SOUND PROJECT - Into The Unknown

(2022 - Autoprodotto)

voto:

Ep di sei tracce, cinque già uscite come singoli nelle varie piattaforme streaming e una, la title track, inedita. Tutto questo ci viene proposto dal chitarrista torinese Fabrizio Abrate, autore già di una precedente uscita intitolata 'Retune,'.

Recensione

Killed By Fate

JULIA AND THE ROOFERS - Killed By Fate

(2022 - Wine & Fog Production)

voto:

Avevo lasciato Julia (al secolo Giulia Moladori) al debutto con "The Will Of Evil", recensito dal sottoscritto su queste pagine, ed etichettato come un cd di Alternative Metal con venature in alcuni passaggi in chiave Doom Metal e Dark Rock.

Recensione

Virtual Symmetry

VIRTUAL SYMMETRY - Virtual Symmetry

(2022 - Sensory Records)

voto:

I Virtual Symmetry sono una intrigante band italo/svizzera che ci propone un progressive metal dalle tinte cinematografiche che, con grande tecnica e classe, riesce a sviluppare trame molto originali che, oltre a rifarsi ai classici del genere, sa sperimentare nuove soluzioni musicali.

I nostri, tramite la label Sensory Records, sono usciti con il loro quarto e omonimo album che, ascolto dopo ascolto, convince con grande ispirazione e grazia.

Recensione

Stamina

17 CRASH - Stamina

(2022 - Rockshots Records)

voto:

Mi ricordavo la band toscana come una accozzaglia colorita fiera paladina in terre vicine e lontane del più classico e sfavillante Glam Metal sia per la proposta musicale che per l'attitudine.

Recensione

Underwater

AURA - Underwater

(2022 - My Kingdom Music)

voto:

Dopo 7 anni dalla ultima release (l’album 'Noise' del 2015) ritornano i campani Aura con l’album “Underwater” per My Kingdom Music.  Si tratta del loro quarto album studio nel quale hanno definitivamente maturato un sound che li identifica nel panorama Progressive Metal attuale.

 

Recensione

Legend of the Forgotten Reign, Chapter 7: Evil Awakens

KALEDON - Legend of the Forgotten Reign, Chapter 7: Evil Awakens

(2022 - Beyond The Storm Productions)

voto:

I romani Kaledon sono un gruppo che ha sempre tenuto duro in un ambiente a tratti ostile e commercialmente poco propenso a sostenere un genere di iniziale difficile acchito come il metal, è bello dunque vederli ancora attivi e produttivi. 

Recensione

Vendetta

LASTBREATH - Vendetta

(2022 - Time To Kill Records)

voto:

Ferocia e nichilismo a tonnellate quello che rovesciano nelle loro composizioni i sardi Lastbreath, ultima scoperta hardcore tricolore. Il loro esordio (dopo un cd autorodotto e un Ep) per Time To Kill Records, dal titolo 'Vendetta' è manna dal cielo per pogatori folli e seguaci dell'hardcore senza seghe mentali. Non c'è una minima pausa in questo assalto all'arma bianca, degno dei maestri del genere.

Recensione

Mist

SVART VINTER - Mist

(2022 - Black Mass Prayers)

voto:

Esordio con i fiocchi, per la Black Mass Prayers, dei romani Svart Vinter, ossia Luca Gagnoni e Emanuela Marino, con la collaborazione dell’artista argentino Noctem Aeternus alla voce.

Recensione

Paradise 99

BangOut - Paradise 99

(2022 - Time To Kill Records)

voto:

Da Roma tornano, dopo diversi anni di soli live ed anche bloccati dalla pandemia, i BangOut. Questa è una band che si è formata nella Capitale nel 2010 e la loro musica esprime ed incarna il vero spirito Hard ‘n’ Heavy, in tutte le sue sfaccettarure.

Il primo album, per chi lo ricorda, mostrava tutti i segnali giusti per avere una band che potesse avere un futuro nel mondo hard rock ed anche farsi spazio nell’ Heavy, con quella voglia di migliorarsi e crescere ma, questo è quello che abbiamo ascoltato nel primo album.

Recensione

Last Dreamer

ALiX - Last Dreamer

(2022 - Go Down Records)

voto:

Con una splendida copertina, come quella disegnata da Paolo Massagli, per questo nuovo album degli Alix, c'è da dormire sonni poco tranquilli. Attivi sulle scene dal lontano 1995, ma assenti discograficamente dal 2008 i bolognesi tornano tramite Go Down Records a far parlare di se con questo nuovo 'Last Dreamer'. Uscito in formato Lp blue custodia bauletto contiene 8 canzoni che spaziano tra psychedelia, rock, garage, stoner e blues.

Counter

  • Site Counter: 2,985,788
  • Visitatori Unici: 173,813
  • Published Nodes: 7,667
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed