Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 7 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    RECKLESS
    T.M.T.T.80
  • Copertina
    THE CHRONOMASTER PROJECT
    The Android Messiah
  • Copertina
    TENEBRA
    Moongazer
  • Copertina
    BEDSORE/MORTAL INCARNATION
    Split
  • Copertina
    EHFAR
    Nexus
  • Copertina
    G.O.L.E.M.
    Gravitational Objects of Light, Energy and Mysticism
Copertina
RECKLESS
T.M.T.T.80
Copertina
THE CHRONOMASTER PROJECT
The Android Messiah
Copertina
TENEBRA
Moongazer
Copertina
BEDSORE/MORTAL INCARNATION
Split
Copertina
EHFAR
Nexus
Copertina
G.O.L.E.M.
Gravitational Objects of Light, Energy and Mysticism
Recensione

Huldufolk

CELTIC HILLS - Huldufolk

(2022 - Elevate Records)

voto:

I Celtic Hills sono un complesso formatisi ben dodici anni addietro in quel del Friuli-Venezia Giulia (Udine), ma è solo dal 2020 che la band diventa un trio effettivamente attivo e i nostri divengono prolifici dal punto di vista di CD e Singoli, rilasciando in circa due anni, ben tre LP, un singolo e un EP.

Recensione

Anthem Of The Lost-Part II Dawnwards

NEUROSPHERE - Anthem Of The Lost-Part II Dawnwards

(2022 - Revalve Records)

voto:

Suoni cristallini e malinconici, aprono il nuovo disco dei Neurosphere, band attiva dal 2003 e dedita a un mix tra prog, thrash e accenni di melodic death metal.

'The Deludge of Stones' ha un riffing massiccio, subito entrano voci pulite sull'andamento soft del brano, inframezzato da un bel giro di basso che ci porta a lidi molto più pesanti. Il growling è molto incisivo e si alterna bene alla clean vocals, ottima la performance strumentale, senza fronzoli esagerati ma al servizio dei brani.

Recensione

Loveland

LIE LAND - Loveland

(2022 - Qua Rock Records)

voto:

Band fresca fresca di formazione, a cavallo tra il 2020 e il 2021 i toscani LieLand escono per la Qua Rock Records del Maestro Gabriele Bellini con un Ep composto da 5 canzoni, proponendo un hard rock vagamente moderno.

Si parte con 'Heart Hacker' che prima di tutto mostra la grinta vocale della singer Marta Giurintano, piacevole scoperta, alla prova con un rock melodico ma implementato da suoni molto compatti che descrivono al meglio la storia narrata nel testo di un amore finito. Alla melodia iniziale si accompagna la rabbia finale che Marta esprime con tutta se stessa.

Recensione

Long Run ... All Dead!

THE LOYAL CHEATERS - Long Run ... All Dead!

(2022 - Dead Beat Records)

voto:

Fanno il loro esordio sulle colonne di Italia Di Metallo i ‘The Loyal Cheaters’, rock ‘n’ roll band della Romagna con ‘Long Run… All Dead!’.

Le decisioni vanno prese senza esitazione, perché la vita può cambiare direzione inaspettatamente già domani, e si può perdere il treno.” Con questa perentoria dichiarazione di intenti i quattro rockers ci propongono 10 pezzi di scuola r’n’r vintage con un pizzico di modernità, in stile Hardcore Superstar tanto per capirci.

Recensione

Sofar Nofar

THE SKULL GURU - Sofar Nofar

(2022 - Autoprodotto)

voto:

Che lo vogliate interpretare come il quarto album degli Slap Guru o come il primo degli Skull Guru, “Sofar Nofar” è l’ennesimo progetto musicale che vede coinvolto Valerio Willy Goattin, prolifico musicista veronese che abbiamo ascoltato con piacere anche nel progressive folk dei Galaverna.

Recensione

The Astral Gate PT 1 – A Secret Revealed

CHRONOSFEAR - The Astral Gate PT 1 – A Secret Revealed

(2022 - Elevate Records)

voto:

Sono sempre stato affascinato dalle Cover Band che poi si trasformano in gruppi, con le proprie idee e il proprio sound.

Questo è il caso dei Chronosfear, Power Metal-Symphonic band italianissima.

La storia di questa band nasce nell’ormai, quasi lontano 2003, dalla mente di Michele Olmi, batterista dotato di un gran potenziale, per ricreare e omaggiare le più grandi band Power Metal come: StratoVarious, Gamma Ray, Sonata Artica etc.

Recensione

Uomini Di Sabbia

NATHAN - Uomini Di Sabbia

(2022 - AMS Records)

voto:

Già Socrate nell'antichità poneva l'accento sul fatto che gli uomini avendo a disposizione questa miserrima e brevissima vita, potevano ammettere come unica fonte di sapienza dalla quale ispirarsi la consapevolezza di sapere di non sapere.

Recensione

Path Of Separation

STRAIGHT OPPOSITION - Path Of Separation

(2022 - Time To Kill Records)

voto:

Gli Straight Opposition non hanno certo bisogno di presentazioni .

NatI in quel di Pescara nel 2004 si sono piazzati subito con un robusto Hardcore Punk, violento e senza compromessi. In seguito ebbero il coraggio di inserire nella loro musica elementi "Groove" e Noise calcando ancora di più la loro impronta, tutto questo farcito con una attitudine battagliera politica altamente disciplinata e lucida contro la società moderna, contro il capitalismo, il consumismo e le grandi corporations multinazionali.

Recensione

Visioni di Andromeda

COSMOZETA - Visioni di Andromeda

(2021 - Autoprodotto)

voto:

Recensire una band che ha il coraggio di comporre in italiano è sempre questione ardua e spinosa, per diversi motivi: il primo è che, almeno per quanto mi riguarda, ci si ritrova a dover mediare tra la stima innata per una tale scelta e le aspettative in questo senso, che rischiano di essere ben più alte del necessario. Come a dire, “hai avuto il coraggio di voler trasmettere il tuo messaggio in maniera inequivocabile? Adesso vediamo cosa hai da dire di così interessante”.

 

Recensione

Energizing

FEDERICO TORZONI - Energizing

(2022 - Wanikiya Records)

voto:

Nuovo ingresso nella pattuglia dei chitarristi tricolori quello di Federico Torzoni, il guitarist toscano esordisce per la Wanikiya Records pubblicando un Ep di cinque tracce completamente strumentali, derivanti dai suoi ascolti e influenze.

Counter

  • Site Counter: 2,946,934
  • Visitatori Unici: 168,158
  • Published Nodes: 6,898
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed