Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    COMANDO PRAETORIO
    Sovvertire La Tirannia Della Luce
  • Copertina
    UPANISHAD
    Reverse Reflection
  • Copertina
    ZoneM
    Sono Dentro di Me
  • Copertina
    MASTRO
    Human Progression
  • Copertina
    MORTIIS, IL SEGNO DEL COMANDO, FREDDY DELIRIO AND THE PHANTOMS
    The Awaken: Forgotten Songs from The Smell of Rain / I’m Beginning to see the Darkness
  • Copertina
    SIMPLE LIES
    Millenial Zombies
Copertina
COMANDO PRAETORIO
Sovvertire La Tirannia Della Luce
Copertina
UPANISHAD
Reverse Reflection
Copertina
ZoneM
Sono Dentro di Me
Copertina
MASTRO
Human Progression
Copertina
MORTIIS, IL SEGNO DEL COMANDO, FREDDY DELIRIO AND THE PHANTOMS
The Awaken: Forgotten Songs from The Smell of Rain / I’m Beginning to see the Darkness
Copertina
SIMPLE LIES
Millenial Zombies
Recensione

Strength and Fight

A THOUSAND REASON - Strength and Fight

(2010 - Autoprodotto)

voto: 6.5/10

Si compone di tre soli brani questo debutto degli A Thousand Reason, composti dagli ex Scarecrown Zimon al basso e Blackie (anche con Archangel, Hate Seed, Baiard), successivamente raggiunti dopo la produzione di questo minicd dal batterista Helvete ex Nifleim. Ovviamente per giudicare in pieno l'operato aspettiamo l'uscita del full-lenght prevista credo entro la fine dell'anno. Il genere proposto svaria dal death al thrash all'hardcore con una spruzzatina di industrial tanto per non farsi mancare niente. Già dalla title track "Strenght and Fight" si pesta duro, le influenze più evidenti potrebbero essere quelle di un incrocio tra Sepultura, Soulfly e Sick of it All, o di un certo hardcore della New York primi anni ottanta.

Recensione

Kings of the Night

H.A.R.E.M. - Kings of the Night

(2010 - FP Arts- Self Distribuzione)

voto: 8/10

Ladies & rockers, è stata una lunga attesa quella degli H.A.R.E.M. per l'uscita del loro nuovo lavoro (anche per la tua recensione N.D. Klaus) intitolato "KINGS OF THE NIGHT" e credetemi non è un titolo a caso il loro!!  Ho avuto il piacere di vederli dal vivo e di condividere il palco con la mia band ed il party è assicurato!! Molti cambiamenti di line-up hanno caratterizzato la vita di questa band capitanata da Freddy Delirio (Death ss) e Nik Giannelli, menti e anime che hanno sempre creduto nel progetto senza mai tirarsi indietro! Una band che ci dimostra tutta la sua potenzialità in questo ottimo full-lenght.

Recensione

Power of the Dragonflame

RHAPSODY (OF FIRE) - Power of the Dragonflame

(2002 - Limb Music)

voto: 7/10

In tutta la fenomenologia del Power Metal made in italy, i Rhapsody (Of Fire) occupano un posto di assoluto prestigio,bisogna precisare infatti che la realtà in Italia di questo genere metallico vanta moltissime band ma solo poche riescono a sfondare nel mercato discografico e la formazione di Trieste (a dire il vero solo Turilli e Staropoli sono triestini !) è proprio una di queste poche realtà,creano un demo nel 1994 ma esordiscono solo tre anni dopo,nel 1997 con "Legendary Tales",da allora una carriera in continua ascesa.

Recensione

Follow the Noise

PHYSICAL NOISE - Follow the Noise

(2010 - Autoprodotto)

voto: 4/10

I Physical Noise, come loro stessi scrivono, “nascono nel 2006 con l'intento di concepire e riforgiare il sound della NWOBHM (New Wave Of British Metal) degli anni '80” e sicuramente parecchio di quegli anni si sente nel CD.
Ma prima presentiamoli: Antony Meloni chitarra ritmica, Andrea Colle chitarra solista, Erica Berton basso, Giulio Casagrande batteria, Luca Fizzarotti voce.
Va precisato che il lavoro che è arrivato in redazione è una Demo (come si faceva nei primi anni 80) con brani registrati alla “bona” non privo di difetti e anche di vere e proprie “incomprensioni” fra i chitarristi.

Recensione

Inhuman Doomsday Scenario

HOBNAILED - Inhuman Doomsday Scenario

(2010 - Horrors of Yuggoth)

voto: 8.5/10

E’ duro parlare proprio adesso degli Hobnailed, visto che purtroppo il loro cantante ha lasciato prematuramente questo mondo cieco e senza scrupoli, ma d’altro canto perché non bisogna rendere onore alla sua ultima testimonianza discografica, forse la più sofferta di tutte, che tra l’altro ha pubblicato presso la sua stessa etichetta, la lovecraftiana Horrors of Yuggoth? Ma è difficile lo stesso parlarne, anche perché secondo me in questo disco non è tutto rose e fiori.

 

Recensione

Emblematic P.1

IMPALED BITCH - Emblematic P.1

(2010 - Autoprodotto)

voto: 7/10

Settimo lavoro (se si considera anche lo split "Terron Grind Squad") in neanche due anni, ed è in arrivo l'ottavo.. per il prolifico talento calabrese SoSo, leader indiscusso degli Impaled Bitch.

Recensione

Concept of Illusion

A TIME TO FORGET - Concept of Illusion

(2010 - Autoprodotto)

voto: 6/10

Gli "A Time to Forget" si definiscono un gruppo HARDCORE/EXPERIMENTAL, si tratta in particolare di una vasta influenza metalcore , con classiche strofe in scream e ritornelli più o meno puliti. La parte "Experimental" sta nel fatto che gli arrangiamenti non sono esattamente lineari. Devo premettere che non sono un amante del genere , e lo trovo un pò fuori dal tempo, avrei sperato che una nuova band tirasse fuori sonorità leggermente più nuove , quando invece sembra di ascoltare un vecchio disco degli "As I Lie Dying". Insomma in questo ep sembra apparentemente che non ci sia niente di nuovo , seppur sia ben registrato e ben eseguito.

Recensione

100% Hell

NECRODEATH - 100% Hell

(2006 - Scarlet Records Audioglobe)

voto: 8/10

C'è molto da dire,i Necrodeath insieme a Bulldozer e Schizo sono tra le prime band di metallo estremo a formarsi in terra italica e quindi importantissimi per tutta la scena,famosi più all'estero che in Italia (una realtà che riguarda purtroppo molti gruppi italiani,che tristezza !).
"100% Hell" uscito nel 2006 è sicuramente uno dei migliori lavori della storica band genovese. Il titolo già dice tutto...infernale ,ormai i Necrodeath sono veterani e maestri in questo campo.

Rocker del Mese

Sara Lyla Sixx

Settembre 2010

Recensione

Our Shadows

MAX SMERALDI - Our Shadows

(2009 - Autoprodotto)

voto: 10/10

Max Smeraldi fa parte di quella cerchia di musicisti che non perdono mai di vista la cosa principale della loro essenza: la musica. Nessuna sterile auto celebrazione. Eppure la tecnica è immensa, le note corrono veloci …a volte molto veloci… senza mai però nascondere l’immenso amore che egli nutre nei confronti di essa, per questo motivo fa venire i famosi brividi.

Counter

  • Site Counter: 2,931,464
  • Visitatori Unici: 166,058
  • Published Nodes: 6,610
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed