Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    MARY MALLON'S
    Geneal Disease
  • Copertina
    SUN OF THE SUNS
    Tiit
  • Copertina
    ALBERTO RIGONI
    Metal Addicted
  • Copertina
    SPIRITUAL DECEPTION
    Oxymoron
  • Copertina
    DEKA'DԐNTSA
    Universo 25
  • Copertina
    BULL BRIGADE
    Il Fuoco Non Si E' Spento
Copertina
MARY MALLON'S
Geneal Disease
Copertina
SUN OF THE SUNS
Tiit
Copertina
ALBERTO RIGONI
Metal Addicted
Copertina
SPIRITUAL DECEPTION
Oxymoron
Copertina
DEKA'DԐNTSA
Universo 25
Copertina
BULL BRIGADE
Il Fuoco Non Si E' Spento
Recensione

Behind the Lines

SABOTAGE - Behind the Lines

(1986 - Trans Euro Records)

voto: 8.5/10

I fiorentini Sabotage si formano nel lontano 1981: il loro primo demo vede la luce nel 1982, ma cominciano a farsi conoscere meglio con il demo del 1984, 'Rumore nel Vento' (ristampato ultimamente dalla Jolly Rogers Records). Ma è con l'arrivo in formazione del cantante Adolfo “Morby” Morviducci (ex dei senesi Airspeed), che nel 1986 giungono al primo full-lenght. 'Behind the Lines' ha una gestazione lunga e complicata, soprattutto per l'etichetta americana Trans-Euro Records, che indubbiamente non fece un gran bel lavoro nella distribuzione.

Recensione

RR rotten revenge

Intervista

Symbolyc

Arrivano sulle pagine di Italia di Metallo i Deathsters partenopei Symbolyc. A rispondere alle domande, abbiamo il chitarrista Alex

 

01 02 03 04
Live Report

Tsubo + Southern Drinkstruction at Palarockness

05 Dicembre 2009

Genzano (RM)

Foto report di Ombretta Ciarrocchi

palrockness-2005 copia palrockness-2026 copia palrockness-2046 copia palrockness-2050 copia
Intervista

Sunpocrisy


1. Abbiamo il piacere di fare quattro chiacchiere con la band Sunpocrisy. Ciao ragazzi, iniziamo subito con le presentazioni. Potete raccontarci brevemente come è nata la vostra band?

 

Recensione

The Red Behind

ARS MANIFESTIA - The Red Behind

(2009 - BlackSeed Productions)

voto: 7.5/10

Secondo album per Ars Manifestia, one man band lombarda composta da Harmful, che, come avrete di certo capito, si occupa di tutto, dalle linee vocali alla parte strumentale. "The Red Behind", edito da BlackSeed Productions, è un disco deiziosamente diabolico: crudo come solo questo genere riesce ad essere, ma con un gusto per la melodia che molto deve al sound svedese. In questo caso, direi che l'influenza di Jon Nodtveidt e dei suoi Dissection si manifesta molto spesso nei brani dell'artista lombardo.

Recensione

Incubus

MALFEITOR - Incubus

(2009 - Agonia Records)

voto: 8/10

Avevamo lasciato M.Fabban ed i suoi Malfeitor nel 2007 con "Unio Mystica Maxima", un disco che, almeno personalmente, non mi aveva colpito più di tanto. L'ho trovato giusto un ritorno del bassista e fondatore degli Aborym a sonorità più prettamente Black, e basta: un lavoro un po' "scolastico", per così dire.

Recensione

Atman (EP)

SUNPOCRISY - Atman (EP)

(2008 - Handmade)

voto: 7/10

I Sunpocrisy nascono nel lontano 2005 a Brescia, ma solo a fine 2008 ci regalano preziosi 37'14" con l'EP intitolato "Atman".
Un lavoro maturo e studiato, sicuramente di non facile digestione al "primo play" per quegli ascoltatori abituati a musiche più "semplici".
Analizzando l'EP dal punto di vista tecnico, ci troviamo di fronte ad un quartetto di musicisti preparati e in grado di mescolare generi musicali differenti con grande intelligenza, senza sconvolgere il lungo corso dei brani.
Due delle quattro tracce infatti hanno una durata superiore ai 10 minuti, che però scorrono veloci sullo stereo, proprio come un fiume in discesa senza ostacoli.

Recensione

Old Skull (25 Years of Noise)

NECRODEATH - Old Skull (25 Years of Noise)

(2010 - Autoprodotto-Distribuzione Scarlet Records)

voto: 8.5/10

Per festeggiare i 25 anni della loro storia i Necrodeath rilasciano in uscita il 5 febbraio prossimo questo 'Old Skull', composto da otto cover più la versione originale di "Mater Tenebrarum" e quella rifatta oggi con ospite d' eccezione! Il tutto per la prima volta autoprodotto dalla band e distribuito dalla Scarlet Records.

Recensione

The Gates of Madness

VOICES FROM BEYOND - The Gates of Madness

(2010 - SG Records)

voto: 8/10

 Alla SG Records ci sanno proprio fare!!!!Infatti dopo aver recensito il riesumato “The 12th Level” degli Scala Mercalli, mi ritrovo a scrivere di un’altra validissima band della scuderia SG : Voices from Beyond.

Vado subito al dunque, questo disco è da comprare. Se vi piace il mix micidiale di Thrash old school e di Metal/Power classico questo disco è per voi. Da prendere ad occhi chiusi. (L'uscita è prevista per il prossimo 26 febbraio. N.d. Klaus)

Counter

  • Site Counter: 2,867,583
  • Visitatori Unici: 156,105
  • Published Nodes: 8,192
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed