Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    HELLRAISER
    Heritage
  • Copertina
    ELEVATORS TO THE GRATEFUL SKY
    Nude
  • Copertina
    LAETITIA IN HOLOCAUST
    Fauci tra Fauci
  • Copertina
    UNCLEDOG
    Passion Obbsession
  • Copertina
    FOLKSTONE
    Diario di un ultimo
  • Copertina
    RACCOMANDATA RICEVUTA RITORNO
    In Rock
Copertina
HELLRAISER
Heritage
Copertina
ELEVATORS TO THE GRATEFUL SKY
Nude
Copertina
LAETITIA IN HOLOCAUST
Fauci tra Fauci
Copertina
UNCLEDOG
Passion Obbsession
Copertina
FOLKSTONE
Diario di un ultimo
Copertina
RACCOMANDATA RICEVUTA RITORNO
In Rock

Recensione

Pyaneta

MATERDEA - Pyaneta

(2017 - Rockshots Records)

voto:

Entriamo piano piano all’interno di questo universo chiamato MaterDea. Lo scorgiamo da lontano e man mano che la musica scorre ci addentriamo dentro, guidati dal flusso dell’anima resa viva dall’udito.

Recensione

Lucillo & Giada / Topic Würlenio

BARO PROG-JETS - Lucillo & Giada / Topic Würlenio

(2019 - Andromeda Relix)

voto:

La magia del prog mi affascina sin dall’adolescenza, e, proprio dall’adolescenza, o giù di li, parte questo viaggio sonoro di Alberto Molesini. Il bassista, cantante, polistrumentista e compositore che, qualcuno di voi, probabilmente ricorderà come membro e fulcro nei live de “La Sintesi”, ci riporta letteralmente indietro nel tempo, con questa doppia incisione di due suoi lavori risalenti, rispettivamente, al 1980 e al 1983.

Articolo

Chiude l'Exenzia Rock Club

Oggi è un giorno triste, dopo oltre 10 anni chiude l'Exenzia Rock Club, il locale di Prato dal quale sono passate centinaia di band italiane e non, un verio tempio della musica rock e metal nel quale la nostra webzine ha potuto realizzare i suoi due festival grazie anche alla disponibilità del vate Davide 'Dadex' Righi

Vorrei scrivere tante cose ma penso che avrebbero ormai poco senso, mi sento di ringraziare Davide e tutto il suo staff che negli anni si è succeduto, per quanto è stato fatto, per aver sopportato critiche (spesso ingiuste), attacchi ma anche e soprattutto tanti elogi.

Recensione

Temptation

SKANNERS - Temptation

(2019 - Alpha Omega Rec)

voto:

Curioso come non mai mi accingo all'ascolto di questo nuovo lavoro dei veterani della scena metal italiana dal lontano 1982. Visti dal vivo sono una forza, avendo condiviso per un concerto lo stesso palco posso anche dire che, umanamente, sono persone disponibilissime e per me è stata occasione per riassaporare ricordi, rimembrare anedotti e farsi pure due grasse risate. Capirete quindi la quantità di aspettative che ho riposto in questa nona fatica dei nostri bolzanini.

Recensione

Eternal Holocaust

KRIGERE WOLF - Eternal Holocaust

(2019 - Lower Silesian Stronghold)

voto:

Attivi dal 2009 e dediti a un gran bel Black/death metal, i catanesi Krigere Wolf pubblicano il loro sesto lavoro dal titolo di 'Eternal Holocaust'.

Un malefico intro spalanca le porte dell'inferno in cui ci incamminiamo, tra suoni notturni, inquietanti e disturbanti. E' proprio la title track 'Eternal Holocaust' ad aprire le danze, con una furia incredibile, accompagnata da una melodia distinta che è il cardine portante di band black/death molto famose. Subito si sentono i suoni di alto livello, la grandissima compositività e capacità stumentale, di gran lunga superiore alla media, soprattutto nelle intricati parti chitarristiche.

Recensione

Fist of the Seven Stars Act II (Hokuto Brothers)

GABRIELS - Fist of the Seven Stars Act II (Hokuto Brothers)

(2018 - Rockshots Records)

voto:

Partiamo con una notizia che farà storcere il naso a molti di coloro i quali leggeranno questa recensione. Sono completamente all'oscuro di tutto ciò che riguardi il mondo targato Hokuto no Ken! Ciò detto ritengo che questo album meriti tutta l'attenzione possibile anche da chi, come il sottoscritto, sia completamente avulso dalla saga creata da Tetsuo Hara.

Recensione

Cathodnatius

ANANDA MIDA - Cathodnatius

(2019 - Go Down Records)

voto:

Ed eccoci finalmente alla seconda parte del lavoro degli Ananda Mida, che dopo un bel disco di esordio (prima parte di due),  'Anodnatius' del quale ho fatto la recensione qualche tempo fa', riescono a tirare fuori una bellissima perla.

Recensione

Motel 666

FINGERNAILS - Motel 666

(2019 - Blasphemous Art Records)

voto:

Cosa sarebbe oggi l'heavy metal italiano se non ci fossero stati i Fingernails? Probabilmente qualcosa di troppo conforme alle regole, per fortuna invece il trio capitolino c'è stato, c'è e ci sarà fino a che lo spirito continuerà indomito a guidarne le sorti.

Recensione

Becoming

TWELVE BACK STONES - Becoming

(2019 - Vrec/Audioglobe)

voto:

I Twelve Back Stones originari di Pesaro si presentano con il loro nuovo album ''Becoming'' dallo stile marcatamente hard-rock e posso dirvi che è di una bellezza musicale sconvolgente.

Si parte con 'Liar', brano dal tiro micidiale che si potrebbe collocare come super singolo radiofonico, bellissimo.

'Black Rose': qua l'influenza, a mio modo di vedere, di Billy Idol si può leggermente percepire, struttura armonica del brano super collaudata con una voce imperiosa dal grande impatto.

Recensione

Close - Lamb - White - Walls

TWENTY FOUR HOURS - Close - Lamb - White - Walls

(2018 - Musea/Velut Luna)

voto:

I Twenty Four Hours sono un gruppo musicale italiano di rock progressivo con contaminazioni varie, di cui quella psichedelica rappresenta l'elemento predominante.

Con una grandissima storia musicale nonchè discografica, si presentano con il loro sesto album 'Close - Lamb - White - Wall', che in realtà è un doppio album.

Counter

  • Site Counter: 1,967,681
  • Visitatori Unici: 124,645
  • Published Nodes: 6,024
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed