Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Prossimi Eventi

Ultime Recensioni

  • Copertina
    SOUL OF STEEL
    Rebirth
  • Copertina
    SIRJOE PROJECT
    Letze Baum
  • Copertina
    DEVIATE DAMAEN
    In Sanctitate, Benignitatis non Miseretur
  • Copertina
    PADUS
    Colloqui con il Satana
  • Copertina
    ZORA
    Mad-e In Italy (Ep 2019)
  • Copertina
    DREAM COMPANY
    The Wildest Season
Copertina
SOUL OF STEEL
Rebirth
Copertina
SIRJOE PROJECT
Letze Baum
Copertina
DEVIATE DAMAEN
In Sanctitate, Benignitatis non Miseretur
Copertina
PADUS
Colloqui con il Satana
Copertina
ZORA
Mad-e In Italy (Ep 2019)
Copertina
DREAM COMPANY
The Wildest Season

Recensione

Life's Too Short For Guitar Solos

LIZI AND THE KIDS - Life's Too Short For Guitar Solos

(2019 - Autoprodotto/SorryMom)

voto:

Dopo anni passati a suonare cover dei gruppi da loro preferiti i Lizi And The Kids approdano tramite Sorry Mom! all'ep d'esordio. 

Sei brani ispirati dal punk californiano, o da certo surf punk settantiano, ma perchè poi non chiamarlo semplicemente rock'nroll?

Recensione

Gen Nero

TENEBRA - Gen Nero

(2019 - Autoprodotto)

voto:

Molto interessante questo quartetto proveniente da Bologna, non fosse altro per le passate esperienze dei tre strumentisti in band hardcore e post hardcore. Difatti il combo, guidato alla voce da una gentil donzella, suona uno sporco heavy blues influenzato da punk e doom sfociante in un dark sound decisamente interessante.

Quattro brani a cui si aggiungone le pesanti (doom) intro e outro strumentali, che evidenziano una buona preparazione e un songwriting superiore alla media, tutto questo ovviamente in un contesto in cui inventare qualcosa di nuovo è decisamente impossibile o quasi, ma unire vari generi e farlo bene è comunque un'ottima cosa, che non tutti mettono in pratica.

Recensione

...In Death We Trust

BLOOD THIRSTY DEMONS - ...In Death We Trust

(2019 - The Triad Records )

voto:

Dopo una carriera ventennnale, come un buon film Horror della Hammer, ritornano i Blood Thirsty Demons con una nuova opera ancora piu' macabra e metallica delle precedent uscite.
In questa epoca dove i musicisti pensano a scannarsi sul fatto che il metal debba evolversi o rimanere fedele a se stesso, i nostri scelgono coerentemente la seconda opzione.

Recensione

Horizon

CHAOS FACTORY - Horizon

(2019 - Underground Simphony)

voto:

Un' opera colossale. Un progetto ambizioso e di tutt'altro che semplice lettura. Un' opera prima che lascia di stucco sia in positivo che in negativo. in positivo perchè le qualità tecniche e le capacità evidenziate sia nella stesura musicale che delle liriche impressiona notevolmente sul primo cd, mentre lascia spiazzati nel secondo.

Recensione

Time Travel Artifact

DEGREES OF TRUTH - Time Travel Artifact

(2019 - Autoprodotto)

voto:

Finché non renderai conscio l'inconscio quest'ultimo dirigerà la tua vita e tu lo 

Recensione

Below the cover of clouds

(ECHO) - Below the cover of clouds

(2019 - BadMoodMan Music​)

voto:

Gli (EchO) sono cinque ragazzi bresciani con una vena artistica particolare. Compongono melodic death metal e doom metal. Compongono demo, album e brani a dir poco mostruosi a livello tecnico, strumentale, testuale ed emotivo. Sono attivi dal 2007 e hanno pubblicato due demo:

Recensione

Terzo Occhio / Ad Occhi Aperti

GLINCOLTI - Terzo Occhio / Ad Occhi Aperti

(2019 - Go Down Records)

voto:

Partiamo col ribadire un dato di fatto, mai nascosto ed, anzi, sempre più palese, sia nelle mie recensioni, sia nei miei programmi radiofonici…amo follemente il prog anni ’70, e le svariate produzioni venute fuori dalla nostra Italia!!!

Proprio di progressive rock si nutrono Glincolti, rielaborandolo in una chiave attuale, che non fa certamente rimpiangere i maestri del passato.

Questo lavoro, pubblicato in LP, in 300 copie numerate, dalla Go Down Records (a me, purtroppo tocca recensire la versione digitale in mp3…), consta di 7 brani ed è diviso in due parti.

Recensione

I've Got To Survive

HALF LIFE - I've Got To Survive

(2019 - Club Inferno Ent.)

voto:

Austerità, classicismo estetico, atmosfere pompose imperversano e dettano legge nell'impianto sonoro degli Half Life.

Recensione

Psycho

OIGRES - Psycho

(2019 - Autoprodotto)

voto:

Oigres è un progetto del polistrumentista Sergio Vinci, che propone uno stile groove metal dalle venature thrash e stoner con frammenti di progressive metal sparsi qua e là nel corso dell'album ''Psycho''.

Si parte con un intro musicale per arrivare direttamente a ''Fermo'', brano dal sapore progressive, con parti orientali che mi hanno non poco entusiasmato, rimanendo piacevolmente sorpreso a riguardo.

''Lontano Da Me'', brano leggermente più estremo del predecessore, sul finale possiamo ascoltare molta sperimentazione con degli arrangiamenti di chitarra molto belli.

Recensione

Hell III

HELLIGATORS - Hell III

(2019 - Sliptrick Records)

voto:

Gli Helligators nascono a Roma alla fine del 2009. Nel 2011 pubblicano il loro primo full lenght “Against All Odds”, e nell'estate del 2014 la band entra nuovamente in studio per registrare il secondo album. 

Nell’aprile 2015 gli Helligators firmano per la Sliptrick Records. Il nuovo album, ”Road Roller Machine”, vide la luce nel maggio 2015, da allora son passati quattro anni per arrivare al loro nuovo album “Hell III”.

Counter

  • Site Counter: 2,270,404
  • Visitatori Unici: 130,067
  • Published Nodes: 6,037
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed