Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.

Prossimi Eventi

I più Visti

Ultime Recensioni

  • Copertina
    XENOS
    The Dawn Of Ares
  • Copertina
    LINISTIT
    Evil Arises
  • Copertina
    THE SPLITHEADS
    New King
  • Copertina
    NEXUS OPERA
    La Guerra Granda - The great calls to arms
  • Copertina
    ABYSSIAN
    Godly
  • Copertina
    NOT MOVING
    Live In The Eighties
Copertina
XENOS
The Dawn Of Ares
Copertina
LINISTIT
Evil Arises
Copertina
THE SPLITHEADS
New King
Copertina
NEXUS OPERA
La Guerra Granda - The great calls to arms
Copertina
ABYSSIAN
Godly
Copertina
NOT MOVING
Live In The Eighties
Recensione

Archè

GRUPPO PALUDE - Archè

(2021 - Fil 1933)

voto:

Da Erba arriva questo quintetto dedito ad un prog hard rock che unisce anni 70 ad anni 90 con molte contaminazioni a partire dall'elettronica finendo al rap (in alcune parti cantate). Loro stessi la definiscono musica sperimentale e imprevedibile, ed in effetti così è. Nel concept composto da 10 tracce viene affrontato un viaggio alla scoperta di un IO bistrattato e dimenticato, della propria identità e delle proprie risore, decisamente attuale direi.

Recensione

Jenny Got A Taste Of The Alaskan Dragon Today

ALASKAN PIPELINE - Jenny Got A Taste Of The Alaskan Dragon Today

(2021 - Dischi Devastanti Sulla Faccia, Fresh Outbreak Records, Still Fukin Angr)

voto:

Quando la follia scende in campo gli Alaskan Pipeline sono pronti a giocare, Ep registrato nel 2018 che esce in cassetta in questo 2021. Sei brani schizofrenici intrisi di jazzcore, grindcore, tanto noise e diversi sample tratti da film famosi. Il tutto assemblato alla cazzo di cane come cita la loro biografia.

Il tutto per gente dall'ascolto raffinato, tra il volgare e il sentimentale, sentimenti presi probabilmente dal buco del culo però. Dissacranti quanto basta, disturbati mentalmente, maniaci delle perversioni sessuali, insomma 4 bastardi che hanno organizzato un party nel quale oltre a rompervi i timpani vi romperanno anche qualcosa di più caro.. gusti.

Recensione

Stand Up… Jump‘n’Fly

ROCKSTAR FRAME - Stand Up… Jump‘n’Fly

(2021 - Volcano Records )

voto:

Terza produzione per i Rockstar Frame, tornati sulle scene dopo alcuni problemi di formazione il quartetto italiano ci propone questo 'Stand Up... Jump'n Fly' scanzonato hard rock venato di sleazy, street e glam che avrebbe avuto sicuramente fortuna negli eighties. Non che al giorno d'oggi non possa averne, ma i tempi sono cambiati in male, musicalmente e non solo, parlando.

I nostri comunque ce la mettono tutta per evocare nostalgiche serate nel sunset boulevard, o in qualche fumoso pub londinese.'Get On My Knees' è esaustiva in tal senso, non sentite quel profumo di anni 80? Io si e quasi mi commuovo, ma è tutta l'atmosfera dell'album che mi crea questo sentimento di amore verso stagioni ormai passate. 

Recensione

In Grembo Mater...

DEMONIA MUNDI - In Grembo Mater...

(2021 - Cult of Parthenope)

voto:





Esplosivo, pazzesco, incredibile.

Istinto e rabbia, ferocia e glacialità, sezioni ritmiche riffing veramente annichilenti che insieme al cantato ti penetra le orecchie con una forza vibrante da stordirti, da lasciarti senza fiato, puro diamante nero, di una bellezza furiosa frammista ad una glacialità potentemente espressiva e lacerante.

Recensione

Fuck You in Heaven

VULTUR/BLACKSTREAM - Fuck You in Heaven

(2021 - Mistica Funebre Productions)

voto:





Split per i Vultur ed i Blackstream questo che ci presenta due band apparentemente molto diverse tra loro.

La prima suona un raw black metal molto influenzato da band come Gorgoroth e Black Funeral, la seconda, beh non saprei dire, anche perché nei brani dei Blackstream non vi è la presenza di tracce di chitarra.

Da quello che ho potuto trovare sul web i Vultur sono attivi dal 2005 e di roba ne hanno prodotta parecchia anche se per lo più demo e split.

Recensione

Look Down On Me

DEADLOCK CREW - Look Down On Me

(2021 - Ghost Label Records)

voto:





 E' da più di 20 anni che Lorenzo Neppi (voce e chitarra), Lorenzo Iustulin (chitarra), Daniele Neppi (basso) e Giuliano Taccardi (batteria) pestano incessantemente sui palchi di ogni tipo di locale, di manifestazione o motoraduno che sia, lungo tutto lo Stivale.

A parte un promo cd registrato agli albori della loro carriera, non hanno più inciso una traccia che sia una, dedicando anima, corpo, sudore, chilometri, benzina, watt all'attività live che, per attitudine sfrontatamente "rock" della band, ha ricevuto molti consensi oltre al fatto di far conoscere il moniker alabardato alla maggior parte delle persone.

Rocker del Mese

Alba-The Mess Mistress

Agosto 2021

Fotografia
Recensione

Poetica

Recensione

Varego

Recensione

Circle Of Ashes

LILYUM - Circle Of Ashes

(2021 - Vacula Productions)

voto:

Se dovessi mai spiegare a qualcuno cosa sono gli arrangiamenti e la loro applicazione nel metal estreno, gli proporrei l’ascolto di questo lavoro dei Lilyum: a partire da riff tanto elementari quanto efficaci riescono a costruire paesaggi sonori ipnotici e seducenti trascinando l’ascoltatore in un vortice onirico in cui l’oscurità è tratteggiata con sfumature continuamente cangianti.

 

Counter

  • Site Counter: 2,857,253
  • Visitatori Unici: 153,609
  • Published Nodes: 7,806
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed