Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 1 utente e 14 visitatori collegati.

Utenti on-line

Ultime Recensioni

  • Copertina
    A.N.O.
    Frizziquizzi
  • Copertina
    DIADEMA
    Diadema
  • Copertina
    MIDNIGHT SIN
    Sex First
  • Copertina
    ARRJAM
    Session One
  • Copertina
    EGART
    Divide By Zero
  • Copertina
    UNDERWELL
    The Chant Of Husks
Copertina
A.N.O.
Frizziquizzi
Copertina
DIADEMA
Diadema
Copertina
MIDNIGHT SIN
Sex First
Copertina
ARRJAM
Session One
Copertina
EGART
Divide By Zero
Copertina
UNDERWELL
The Chant Of Husks

 DigUp

Image and video hosting by TinyPic

DigUp


News

ITALIA DI METALLO FESTIVAL: Dark Quarterer headliner della serata!

Immagine riferita alla notizia

Con estremo piacere comunichiamo che la band headliner del secondo Italia di Metallo Festival saranno i toscani Dark Quarterer! Prossimamente comunicheremo anche il nome delle altre tre band che insieme a loro e ai Ciomporock completeranno il bill della serata!

 

Sono i toscani Ciomporock, guidati dall'axeman Danilo Dani Bacherini chitarrista anche dei Sabotage la prima band confermata per la seconda edizione dell'Italia di Metallo Festival!

A breve verrà annunciata la seconda band!

Recensione

Frizziquizzi

A.N.O. - Frizziquizzi

(2014 - Autoprodotto)

voto: 6.5/10

A poco più di un annetto dal (breve) disco 'Le Migliori Canzoni d'Amore', sono di nuovo tra di noi i bizzarri A.N.O., autori questa volta di un ancor più breve ep (un quarto d'ora di musica in totale), anche questa volta ovviamente autoprodotto, anche questa volta ovviamente strumentale, e anche questa volta ovviamente incentrato sul math rock più duro e puro.

Recensione

Diadema

DIADEMA - Diadema

(2014 - Autoprodotto)

voto: 6/10

Nati dalla mente di David Fattorini (chitarrista solista) e  il cantante Marco, i toscani ‘Diadema’ sono in giro dal 2005, quasi dieci anni, e sono, nello specifico, di Arezzo. A formazione definitiva,  abbiamo ben sette componenti.  Arrivati al loro secondo lavoro (preceduto da  ‘The Beginning And The End’, rilasciato circa 5 anni prima), i nostri  ci propongono un gothic rock/metal che fa ampio uso della tastiera, mettendo spesso in risalto le chitarre che si occupano, prevalentemente, di una solida ritmica, mentre il comparto voci vede un alternarsi tra la cantante di scuola soul Debora G. e il su citato Marco A. .

Recensione

Sex First

MIDNIGHT SIN - Sex First

(2014 - Bakerteam Records)

voto: 8/10

I Midnight Sin si presentano con un debutto interessante, dal titolo accattivante e -direi- esplicito. “Sex First” è la prima fatica della band, lavoro irresistibile che non ha assolutamente niente da invidiare alle più famose band hard rock/sleaze glam metal del nord Europa.

Niente di nuovo sotto il sole, forse, ma il disco dei Midnight Sin merita davvero di essere ascoltato tutto d'un fiato. Ed apprezzato. E anche suonato in qualche bel party di fine estate a bordo piscina,decisamente.

Recensione

Session One

ARRJAM - Session One

(2014 - Autoprodotto)

voto: 6.5/10

Chi sono gli ArrJam?? Non lo sappiamo... l'unica cosa che desta all'attenzione è che sono molto bravi e che la loro musica è un concentrato di parecchi generi che racchiudono il loro variopinto sound.

Il full-lenght si apre con 'Ali', che a dir la verità non mi entusiasma più di tanto, brano strumentale dai riff guitar poco convincenti e con alcuni sviluppi discutibili.

'Highway 49': in questo brano mi sono piaciuti gli arrangiamenti dal sapore funky/rock, mi piace molto il timbro del cantato e l'interpretazione sempre molto presente e di spessore nelle varianti del brano stesso. Personalità.

Recensione

Divide By Zero

EGART - Divide By Zero

(2014 - Copro Records)

voto: 7/10

Egart, dal novarese, sono una band eclettica formatasi nel lontano 1997. Dopo i consueti assestamenti di lineup e alcuni demo (1999, 2000 e un EP del 2003) approdano al primo album nel 2010 (“De Termine Ordinis”). Dopo il deal con Copro Records ci troviamo a recensire l’album della probabile consacrazione: “Divide by Zero”.

Recensione

The Chant Of Husks

UNDERWELL - The Chant Of Husks

(2014 - Wormholedeath Records)

voto: 6.5/10

A due anni di distanza da 'Plan Your Rebirth', tornano sulle scene (sempre per WormHole Death) gli Underwell con il loro post-core ancora legato, seppur parzialmente, ad alcuni canoni metalcore. E, se devo esser sincero, sono proprio i momenti che seguono maggiormente questi canoni a non avermi affatto convinto, in quanto finiscono per pagare come dazio una certa banalità.

Intervista

Stage of Reality

Ne abbiamo parlato (molto) positivamente in occasione del loro ultimo album 'The Breathing Machines', ebbene ora è giunto il momento di intervistarli. Loro sono gli Stage Of Reality, andiamo a sentire cos'hanno da dirci!

Intervista

Lexx (Sakem) per Rock Against Siae

Da qualche mese è nato un progetto che coinvolge diverse band rock e metal contro il potere della SIAE, abbiamo chiesto al promotore dell'iniziativa Lexx quali sono le finalità del progetto stesso.

Come nasce Rock Against Siae e quali sono le sue finalità?

Recensione

Uno-

REJEKTS - Uno-

(2013 - Kreative Klan)

voto: 7/10

Li avevamo lasciati con la Promo 2012 della quale il nostro direttore Francesco aveva tessuto le lodi non sbilanciandosi nel voto e li ritroviamo adesso (in ritardo rispetto all'uscita avvenuta nel settembre 2013) con il tanto atteso full lenght dal titolo 'Uno-'. I milanesi Rejekts si muovono in un campo minato a metà tra grindcore e black metal definendosi darkgrind, ma io ci vedo anche molto hardcore italiano dei bei tempi che furono tra Sottopressione e Negazione.

Counter

  • Site Counter: 1,035,217
  • Visitatori Unici: 58,902
  • Published Nodes: 4,154
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed

 

 

Succede su facebook

Consigliati da Facebook