Contattaci

Per segnalare concerti o richiederci una recensione delle vostre band, scriveteci compilando il modulo in  questa pagina

Accesso utente

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 2 visitatori collegati.

Ultime Recensioni

  • Copertina
    LEADEN TEARS
    Nobody's Innocent
  • Copertina
    SINISTER GHOST
    The Dark Abyss Of Omerty
  • Copertina
    ISCURON
    The Pursuit of Unhappiness
  • Copertina
    VELCH
    Inter Sidera Versos
  • Copertina
    DISCORDANCE
    Vertex
  • Copertina
    CADAVERIA
    The Shadows' Madame
Copertina
LEADEN TEARS
Nobody's Innocent
Copertina
SINISTER GHOST
The Dark Abyss Of Omerty
Copertina
ISCURON
The Pursuit of Unhappiness
Copertina
VELCH
Inter Sidera Versos
Copertina
DISCORDANCE
Vertex
Copertina
CADAVERIA
The Shadows' Madame
Rocker del Mese

Sara

Marzo 2022

Fotografia
Articolo

AVVISO IMPORTANTE PER AGENZIE E LABEL

A partire da oggi, 12/10/2021, non saranno più pubblicati comunicati stampa che non abbiano un titolo di riferimento alla notizia.

Grazie

 

Redazione IdM

Articolo

Avviso Importante: nuova politica redazionale

Rendiamo pubblico che a partire da adesso non verranno più recensiti cd di gruppi/etichette che non alleghino un unico presskit composto da biografia, copertina, brani e tutte le informazioni necessarie, come altresì non si fanno recensioni in streaming. Causa anche flusso imponente di materiale in arrivo non sarà più assicurata la recensione, ma solo a discrezione della redazione, questo fino a che non avremo ristrutturato il nostro organico. Rimane invariato il precedente comunicato qui sotto redatto:

Da settembre cambia un po' la politica editoriale di Italia di Metallo, questo è dovuto a vari fattori:

  1. la mancanza di redattori competenti per i generi che poi elencheremo

Recensione

Nobody's Innocent

LEADEN TEARS - Nobody's Innocent

(2022 - Broken Bones Records & Promotion)

voto:

Non è semplice dover recensire un lavoro di questo genere, e lo faccio con la morte nel cuore, visto che riconosco l'impegno profuso dalla band.
La musica messa sul piatto dai Leaden Tears, si intreccia molto bene va a creare degli schemi anche compositivamente interessanti ma che non riescono mai a colpire l'ascoltatore, in positivo, a causa dell'inadeguatezza generale vuoi ora di una produzione totalmente insufficiente, vuoi ora per un cantato maschile che davvero va rivisto sotto tantissimi punti di vista.

Recensione

The Dark Abyss Of Omerty

SINISTER GHOST - The Dark Abyss Of Omerty

(2021 - Ad Noctem Records)

voto:

Nella apparentemente placida Toscana, durante il 2016, due musicisti denominati Asmort (cantante) e Synuogoth (chitarrista) decidono di unire le forze e nascono i Sinister Ghost .

Inizialmente si cimentano nella esecuzione di cover, ma in breve tempo mettono in cantiere numerose idee per brani propri.

Recensione

The Pursuit of Unhappiness

ISCURON - The Pursuit of Unhappiness

(2021 - Autoprodotto/Against PR)

voto:

Ripugnanza per una teoria satura di metafisica.

 

Sculture create da un trono fatto di resti, immobili alle soglie del Pensiero, carni annerite dalla conoscenza che s’infiammò attraverso il paesaggio.

Una vera e propria fuga verso l’illimitato arcipelago del non umano  strisciante.

Negli spasmi del Ventre tarantolato, tra Aghi nella pelle, tra Conati di negazione della Volontà di vivere si potrà, nel palmo fendente, con un medesimo gesto, rifiutare tutta la serie di attributi storicamente riferiti alla teologia affermativa.

Recensione

Inter Sidera Versos

VELCH - Inter Sidera Versos

(2021 - Wine And Fog/Oath Production)

voto:

Il rumore di un jack connesso all’ampli che viene inserito nella chitarra introduce l’opening track 'Nihilistic Messiah' pagando un tributo al dogma low-fi rendendo chiaro, anche con le scelte di produzione e l’iconografia della photoband, che i VELCH poggiano la loro ispirazione in un black metal old school e per nulla incline ai modernismi. Non per questo però minimalista o derivativo: da piccoli dettagli nel riffing e nell’uso del tremolo picking a costruire licks solistici articolati e di ampio respiro, che costruiscono un dialogo armonico con le parti di basso intente a tracciare linee solide e ipnotiche, emerge una proposta personale ed ispirata dai forti connotati epici.

Recensione

Vertex

DISCORDANCE - Vertex

(2021 - Buil2Kill Records )

voto:

I ferraresi Discordance animano da tre lustri la scena emiliana con il loro death metal ad alto contenuto tecnico, sempre più ramificato verso i confini del genere, in cerca di nuova linfa.

Giunti al secondo album, rischierebbero di essere persi e confusi tra le decine di band di virtuosi dell’estremo, dove tra scale strampalate a velocità folli, riff incrociati in tapping di basso e chitarra e i più disparati eccessi di batteria, il rischio di calcificarsi in stilemi inoffensivi è assai forte.

Recensione

The Shadows' Madame

CADAVERIA - The Shadows' Madame

(2021 - Time to Kill Records)

voto:

La release originale di The Shadows’ Madame dei Cadaveria, vide la luce nel lontano 2002, poco dopo che Raffaella Rivarolo (Cadaveria, appunto) e Alberto Gaggiotti (in arte Flegias nei Necrodeath e Marçelo Santos per i Cadaveria) lasciarono gli Opera IX , formando successivamente i Cadaveria; passando, quindi, da un black sinfonico oscuro e crepuscolare a un black dal sound più ampio (sarebbe riduttivo definirlo meramente “black metal”), e un cantato decisamente poliedrico.

Recensione

Youth Roots

SUNSET RADIO - Youth Roots

(2022 - Autoprodotto)

voto:

Uscito a gennaio questo Ep dei nostrani Sunset Radio, gruppo dedito al punk versante più pop, si compone di 6 cover che omaggiano altrettanti gruppi che hanno fatto la storia mediamente più recente del genere.

Tutti ben suonati e ancor meglio prodotti ma che ci lasciano un senso di glacialità. Perchè chiederete voi, semplice, a parte l'intervento in ogni brano di un ospite d'eccezione il tutto sembra molto simile all'originale, senza dare un minimo di personalità ai pezzi. Per carità, ripeto, il tutto suona bene e ha un che di nostalgico, (personalmente 'Linoleum' mi ricorda tant momenti felici) ma serve a ben poco. 

Counter

  • Site Counter: 2,908,737
  • Visitatori Unici: 163,444
  • Published Nodes: 9,292
  • Since: 2009-11-16 15:08:49

Seguici anche...

facebookMySpaceRSS Feed